BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Spirano, con il temporale gravi danni al palazzetto dello sport

Dopo la tromba d'aria che ha sradicato il tetto del PalaFacchetti di Treviglio, un altro "tempio dello sport" bergamasco viene danneggiato dalla furia della tempesta

Più informazioni su

Dopo la tromba d’aria che ha sradicato il tetto del PalaFacchetti di Treviglio, un altro “tempio sportivo” bergamasco viene danneggiato dalla furia della tempesta. Si tratta del palazzetto dello sport – nonché palestra comunale – di Spirano, che mercoledì 7 agosto è stato colpito in pieno dall’ondata di maltempo che ha flagellato la Bassa. Anche qui, come successo per a Treviglio, parte del tetto in lamiera – con relativo isolamento – è stato “strappato” via dal vento.

Spirano, con il temporale gravi danni al palazzetto dello sport

“Non ho mai visto una cosa del genere – ha commentato il sindaco Yuri Grasselli, giunto sul posto per valutare i danni alla struttura – è successa la stessa identica cosa che è avvenuta a Treviglio: è un vero disastro”.

Con la copertura divelta l’acqua si è introdotta velocemente all’interno della struttura, scrosciando sul parquet. Il repentino intervento degli addetti ai lavori ha permesso di asciugare l’acqua celermente, evitando danni al campo da gioco; cosa avvenuta invece nella controparte trevigliese.

“Fortunatamente – ha sottolineato Grasselli – siamo riusciti ad intervenire in tempo e salvare il parquet, altrimenti sarebbe stato un danno ancor più grave”.

Spirano, con il temporale gravi danni al palazzetto dello sport

Doccia gelata per giocatori e tifosi della Blu Basket Treviglio che proprio nei giorni scorsi, per voce dello stesso presidente Gianfranco Testa, avevano auspicato la possibilità di effettuare gli allenamenti di organizzare le amichevoli precampionato proprio all’interno della struttura spiranese di via Sant’Antonio. A causa dei danni subiti dalla struttura quasi sicuramente non potrà essere messa a disposizione della squadra trevigliese. Ai dirigenti non resta quindi che estrarre dal cilindro un piano di riserva, in modo da permettere ai giocatori di effettuare la normale preparazione in vista del campionato.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.