BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

LAFONTE

Informazione Pubblicitaria

Tecniche manuali olistiche: nuovo corso, nuove opportunità

Alla scuola LaFonte arriva il percorso biennale secondo gli standard regionali per la professione. Un programma multisciplinare fa incontrare le arti del benessere di Occidente e Oriente.

L’economia del benessere é in costante crescita e chi sta pensando di costruirsi un’attività o di ampliare le proprie competenze nel settore può trovare un’opportunità nel nuovo corso della scuola di shiatsu e discipline bio-naturali LaFonte di Bergamo.

Operatore in tecniche manuali olistiche” il nome del percorso, che ricalca la definizione codificata dal Comitato Tecnico Scientifico delle Discipline Bio Naturali della Regione Lombardia per la figura più conosciuta come “operatore olistico”, caratterizzata dall’integrazione tra l’approccio strutturale di stampo occidentale e quello olistico di derivazione orientale attraverso tecniche che – a differenza, ad esempio, di quelle terapeutiche, estetiche o sportive che agiscono su un preciso aspetto della condizione fisica – sono espressamente mirate a stimolare le risorse vitali della persona nella sua globalità.

LA PROPOSTA

Rispettando gli standard fissati dalla Regione, LAFONTE ha dato un proprio originale taglio al programma, al debutto nel calendario 2019-20, mettendo a sistema l’esperienza consolidata nell’insegnamento delle bio-discipline e una squadra di docenti specializzati.

Il risultato é un corso multidisciplinare e modulare, che dà la possibilità di apprendere con gradualità metodologie diverse per trattamenti che prendono in considerazione tutte le dimensioni della persona, quella fisica, ma anche quella energetica, emozionale e relazionale, approfondendo nel contempo le capacità di ascolto e scambio dell’operatore.

Il corso é biennale, si tiene nella sede della scuola in via Buratti 57 e si sviluppa da ottobre a maggio per un totale di 320 ore (160 ore al primo anno, altrettante nel secondo) più 80 di pratica e tirocinio (40 per ciascun anno). Caposaldi sono, sul versante delle manualità “occidentali”, le tecniche base del trattamento craniosacrale e della reflessologia plantare, sul lato “orientale”, il massaggio ayurvedico e quello thailandese.

Si aggiungono moduli dedicati alla gestione dell’equilibrio psicofisico dell’allievo stesso e all’evoluzione della sua capacità di percezione e di ascolto per instaurare una connessione profonda con la persona trattata. Si va dai principi del massaggio olistico (con le basi teoriche e pratiche delle tecniche manuali, l’etica e la gestione della relazione) alla lettura psicosomatica del corpo, alla floriterapia, senza dimenticare gli aspetti normativi.

LaFonte

A CHI É RIVOLTO

Il nuovo corso – spiega il direttore didattico/tecnico della scuola, Maurizio Curtazé ideale per chi vuole avvicinarsi al massaggio e ai trattamenti senza aver individuato una precisa disciplina sulla quale focalizzarsi. In questo modo, ha la possibilità di apprendere le basi  di diverse tecniche, accuratamente integrate tra loro, e dotarsi di un bagaglio di competenze sufficiente per cominciare a praticare nel campo olistico. Ma é anche – aggiunge – un’opportunità, per chi ha già compiuto un percorso professionale nelle aree del benessere, di ampliare la propria preparazione e avere maggiori strumenti e risorse a disposizione per personalizzare l’approccio su ciascun ricevente. Pensiamo, ad esempio, a quanto sia utile riconoscere e utilizzare nei trattamenti anche i ritmi sottili del craniosacrale o all’importanza delle lettura psicosomatica del corpo per evidenziare le connessioni a più livelli tra organi ed emozioni o a come si può agire sull’intero organismo attraverso la reflessologia plantare”.

UN ATTESTATO PER OGNI DISCIPLINA

Con la possibilità, tra l’altro, di far valere l’esperienza acquisita. Chi, infatti, negli anni scolastici 2017/18 e 2018/19, non prima, ha frequentato alla scuola LaFonte alcuni dei moduli formativi previsti dal corso per “Operatore in tecniche manuali olistiche” (ad esempio massaggio thailandese, massaggio ayurvedico, reflessologia plantare, cranio sacrale) non dovrà ripeterli e li vedrà riconosciuti nel monte ore totale. Significa che, completando il percorso con le tematiche mancanti del programma didattico e superando l’esame finale si potrà ottenere, al pari di chi ha seguito l’intero corso biennale, l’attestato di Operatore in tecniche manuali olistiche.

L’attestato certifica una formazione conforme al Quadro Regionale degli Standard Professionali della Regione Lombardia (QRSP), garanzia per l’utente finale della qualità della preparazione dell’operatore.

Se invece, per qualsiasi ragione, dopo aver frequentato qualche modulo si decide di abbandonare il corso rinunciando all’attestato, non c’é problema: si riceverà un attesto di partecipazione per ciascun modulo completato, riconoscimento di quella specifica formazione.

Tutti i dettagli sul nuovo corso qui e all’Open Day della scuola, in programma sabato 21 e domenica 22 settembre.

Contatti
LAFONTE
Scuola di Shiatsu e Discipline Bio Naturali
Maurizio Curtaz – cell.327.2374228 – info@lafonteshiatsu.itwww.lafonteshiatsu.it

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.