BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

G.P. Industria Commercio e Artigianato, successo in notturna per Carlalberto Giordani fotogallery

Il portacolori dell'Arvedi Cycling ASD ha superato in uno sprint ristretto Enrico Zanoncello (Zalf Euromobil Desirèe Fior) e Jacopo Menegotto (Biesse Carrera ASD)

Finale a sorpresa per la nona edizione del G.P. Industria Commercio e Artigianato, classica dedicata alle ruote veloci organizzata dall’U.C. Osio Sotto.

A tagliare a braccia alzate il traguardo di Piazza Giovanni XXIII è stato Carlalberto Giordani (Arvedi Cycling ASD) che ha superato in uno sprint ristretto Edoardo Zanoncello (Zalf Euromobil Desirèe Fior) e Jacopo Menegotto (Biesse Carrera ASD), protagonisti di una fuga a quattro insieme a Riccardo Verza (Zalf Euromobil Desirèe Fior).

In grado di evadere dal gruppo principale dopo le schermaglie iniziali, i battistrada hanno guadagnato un vantaggio cospicuo che, con il passare dei giri, è cresciuto e si è attestato attorno al minuto.

Spinto dagli uomini del Team Colpack, il plotone principale ha provato a ridurre il gap, ma l’ottima collaborazione instauratasi fra gli attaccanti ha permesso loro di giocarsi il successo.

Capace di sfruttare negli ultimi chilometri il lavoro di Verza, il pistard veneto ha anticipato il conterraneo Zanoncello e ha ottenuto così la prima affermazione stagionale.

“All’inizio della gara sapevamo come squadra che dovevamo attaccare e portar via un gruppetto, essendo uomini molto veloci. Abbiamo fatto metà gara sempre fuori, collaborando tutti insieme e nel finale sono riuscito a vincere – ha dichiarato a caldo Giordani -. Gli uomini della Zalf erano in due, per cui se attaccavo, uno di loro avrebbe chiuso. Conoscendo le mie caratteristiche, ho fatto la mia volata e oggi è andata bene”.

In conclusione sfortuna per Stefano Moro (Arvedi Cycling ASD) che, nonostante un problema meccanico, ha chiuso la prova in quinta posizione.

Inseritosi nel tentativo decisivo, il 22enne di Fontanella si è infatti dovuto lasciar sfilare dopo pochi giri a causa di un salto di catena che non gli ha permesso con i fuggitivi.

CLASSIFICA FINALE:

1. Carlalberto Giordani (Arvedi Cycling ASD) km 76 in 1h42’12 media 44,618 km/h
2. Enrico Zanoncello (Zalf Euromobil Desirèe Fior)
3. Jacopo Menegotto (Biesse Carrera ASD)
4. Riccardo Verza (Zalf Euromobil Desirèe Fior) a 10”
5. Stefano Moro (Arvedi Cycling ASD) a 30”
6. Davide Finatti (Lan Service-Zheroquadro)
7. Francesco Lamon (Arvedi Cycling ASD)
8. Matteo Pongiluppi (Inemiliaromagna S.s.d.. A.R.L.)
9. Matteo Baseggio (Zalf Euromobil Desirèe Fior)
10. Davide Colnaghi (Named-Rocket)

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.