Quantcast
Valleve, revisore dei conti allontanato: il Tar gli dà ragione - BergamoNews
La sentenza

Valleve, revisore dei conti allontanato: il Tar gli dà ragione

Alla commercialista Margherita Molinari venne revocato l'incarico nel 2017 "per conflitto d'interesse"

Secondo il Tar di Brescia aveva fatto tutto secondo le regole Margherita Molinari, il revisore dei conti rimosso dall’incarico dal Consiglio comunale di Valleve il 6 giugno 2017 dopo aver dato parere negativo al bilancio del Comune.

Stando a sindaco, assessori e consiglieri (la decisione era stata presa all’unanimità) la commercialista era caduta in un conflitto d’interesse in quanto candidata a Bergamo con la Lista Gori, e per questo rimossa.

Revoca che non è andata giù alla Molinari, che si è rivolta al Tar di Brescia. Vincendo.

A chi ha scelto di allontanarla hanno infatti risposto i giudici del Tribunale, così: “Nell’atteggiamento della ricorrente non è ravvisabile alcun inadempimento ai propri doveri – si legge nella sentenza -, ma solo l’espressione di un parere non in linea con le aspettative dell’amministrazione. Nello specifico si trattava di un parere professionalmente corretto in quanto finalizzato ad anticipare l’avvio della procedura di riequilibrio finanziario”.

Nel 2017 Margherita Molinari era stata accusata dall’allora sindaco Santo Cattaneo di avere agito in base alle indicazioni del segretario provinciale Pd (l’ex sindaco di Arzago Gabriele Riva) che aveva chiesto le dimissioni dei primi cittadini di Valleve e Foppolo.

Secondo il Tar di Brescia, invece, la commercialista bergamasca aveva fatto tutto seguendo le regole.

Margherita Molinari, una volta ricevuta la sentenza, si è sfogata sul proprio profilo Facebook: “Si chiude una pagina difficile della mia vita professionale e personale che mi ha accompagnato per quasi tre anni – ha scritto la commercialista -. Questa sentenza mi rende giustizia e mi ripaga di tutte le difficoltà attraversate, mi conferma che indipendenza e professionalità devono essere dei punti fermi della mia professione e in primis della tutela dell’interesse pubblico”.

“Voglio ringraziare – ha concluso la Molinari – le persone che mi sono state vicine quando per difendere l’indipendenza del mio giudizio professionale mi sono trovata sola contro molti”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI