BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cronoscalata Cene-Altino, a Vall’Alta successi per Lorenzo Galimberti e Samuele Bonetto fotogallery

Il portacolori dell'Energy Team ha conquistato la prova dedicata agli juniores, mentre il 16enne di Montebelluna si è imposto fra gli allievi

Si è decisa sul filo dei secondi la quindicesima edizione della Cronoscalata Cene-Altino, prova del calendario ciclistico bergamasco.

A trionfare a sorpresa fra gli juniores è stato infatti Lorenzo Galimberti che ha tagliato il traguardo posto all’ombra del Santuario della Beata Vergine con soltanto un secondo di vantaggio sul campione italiano a cronometro Andrea Piccolo (Team LVF) e 7” sul valtellinese Alessio Martinelli (Team Fratelli Giorgi).

In grado di completare i 5,6 chilometri del tracciato in 17’46”, l’alfiere dell’Energy Team ha conquistato il titolo lombardo della montagna, mentre l’atleta del team di San Paolo d’Argon ha indossato la maglia di campione bergamasco.

“Non mi aspettavo di fare questo tempo anche perchè, nonostante sapevo di esser in forma, avevo in testa di fare un tempo sotto i 19 minuti – confessa il comasco -. Essendo peraltro la seconda affermazione stagionale, per me si tratta di una grande soddisfazione che spero di poter replicare fra due settimane in Belgio quando prenderò parte con il Comitato Regionale una corsa di quattro tappe”.

“È difficile dire dove posso aver perso quel secondo, può esser successo in partenza, all’arrivo, oppure a causa di una buca o di una curva – replica il milanese -. Nonostante non fosse un obiettivo stagionale, sono soddisfatta per questa prestazione, anche perchè è stato un buon test in vista dei Campionati Europei contro il tempo. Ora mi concentrerò su quest’ultimi, prima di provar a far bene ai Mondiali su pista e alle prove iridate su strada”.

Pronostici rispettati invece fra gli allievi che hanno visto il trionfo del titolare della maglia tricolore Samuele Bonetto (La Termopiave Valcasia Junior Team).

Il 16enne di Montebelluna ha terminato la prova organizzata dalla Sc Cene in 18’43” con 19” di vantaggio sul piemontese Lorenzo Rimmaudo (Esperia Piasco) e con 1’13” sul friulano Gabriel Musizza (Cycling Team Friuli As Dilettantisca), mentre il bresciano Riccardo Perani (G.S. Ronco Maurigi Delio Gallina) si è laureato campione regionale della cronoscalata.

“Sapevo di esser fra gli atleti in lizza per la vittoria, ma non ci pensavo per evitare di illudermi – sottolinea il trevigiano -. Nel prossimo fine settimana disputerò una gara di due tappe in Friuli e poi mi prenderò un periodo di vacanze, prima di rientrare e cercare di esser protagonista nel Campionati Italiani Cronosquadre in programma a Treviglio. Nel 2018 siamo tornati a casa con l’amaro in bocca, ma quest’anno puntiamo al podio o a qualcosa in più”.

CLASSIFICA JUNIORES:

1 GALIMBERTI Lorenzo (Energy Team Asd) km 5,6 in 17’14’ media 19,489 km/h
2 PICCOLO Andrea (Team LVF) a 1″
3 MARTINELLI Alessio (Team F.lli Giorgi) a 7″
4 VACEK Mathias (Team F.lli Giorgi) a 22″
5 GALIMBERTI Francesco (Energy Team Asd) a 44″
6 PLEBANI Nicola (Team F.lli Giorgi) a 46″
7 BAGATIN Christian (CC Canturino) 1902 a 48″
8 MILESI Lorenzo (Ciclistica Trevigliese) a 51″
9 MERIS Sergio (Team LVF) a 54″
10 DEBIASI Andrea (Ausonia Csi Pescantina) a 1’00”

CLASSIFICA ALLIEVI:

1 BONETTO Samuele (La Termopiave Valcavasia) km 5,6 in 18’43” media 17,951 km/h
2 RIMMAUDO Lorenzo (Esperia Piasco) a 19″
3 MUSIZZA Gabriel (Friuli Cycling Team) a 1’12”
4 PERANI Riccardo (GS Ronco Maurigi Delio Gallina) a 1’16”
5 AQUILA Giuseppe (Ronco Maurigi Delio Gallina) a 1’19”
6 VENDRAMINI Paolo (La Termopiave Valcavasia) a 1’24
7 FRACCARO Lorenzo (Velo Club Pontenure) 1957 a 1’32”
8 STUCCHI Michael (Ciclistica Trevigliese) a 1’38”
9 ZANINI Simone (GS Prealpino) a 1’40”
10 BERNASCONI Enrico (Bustese Olonia Bike Tartaggia) a 1’47”

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.