BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Campionati Italiani, podio per Elisa Balsamo e Ilaria Sanguineti foto

La cuneese delle Fiamme Oro (tesserata per la squadra bergamasca Valcar- Cylance Cycling) e la ligure in forza al team di Bottanuco hanno concluso la prova tricolore rispettivamente in seconda e terza posizione

È sfuggito soltanto per pochi centimetri il secondo titolo consecutivo per la Valcar-Cylance Cycling che, a distanza di un anno dal successo di Marta Cavalli, è tornata a solcare il podio dei Campionati Italiani su strada.

La formazione di Bottanuco ha infatti conquistato la terza posizione con Ilaria Sanguineti che sul traguardo di Notaresco è stata superata da Marta Bastianelli (G.S. Fiamme Azzurre) e da Elisa Balsamo, tesserata con il team bergamasco, ma per l’occasione in gara con la maglia delle Fiamme Oro.

Dopo un inizio blando, la prova si è accesa prima con un attacco di Francesca Pattaro (Be Pink) al termine della prima ora di gara e poi con tentativo di fuga composto da Alessia Vigilia e Dalia Muccioli (Valcar- Cylance Cycling), Alice Gasparini (Eurotarget-Bianchi-Vittoria), Letizia Borghesi (Aromitalia), Silvia Valsecchi (Be Pink), Rachele Barbieri (Fiamme Oro) e Arianna Sessi (BTW), le quali hanno subito guadagnato un cospicuo vantaggio che ha toccato la soglia dei 4’30”.

Quando i giochi sembravano ormai chiusi, le atlete della Fiamme Azzurre hanno capovolto le sorti della sfida, recuperando il distacco accumulato e riprendo così a poco meno di 6 chilometri all’arrivo Alessia Vigilia, ultima ad arrendersi al ritorno del gruppo.

Nonostante l’allungo sul Muro di Cappelletta di Elisa Longo Borghini (Fiamme Oro), Erica Magnaldi (WTN-Rotor Pro Cycling) e Soraya Paladin (Alè-Cipollini), la competizione si è decisa in volata vinta dall’ex campionessa del mondo.

“Me la sono giocata sino agli ultimissimi centimetri, ma è stata davvero una gran bella gara, incerta sino alla fine con un pubblico eccezionale – ha spiegato dopo l’arrivo Elisa Balsamo, a cui si sono aggiunte le parole di Ilaria Sanguineti -. Devo ammettere di essere soddisfatta del mio risultato perchè avevo un ottima gamba e sicuramente mi sono giocata la vittoria fino all’ultimo metro. D’altronde fare terza agli italiani è un piazzamento che vale. La corsa è stata dura sua per il clima e la distanza, poi contro Bastianelli e Balsamo non potevo fare meglio”.

“Elisa ha corso da avversaria, fa una corsa in un anno con la maglia delle Fiamme Oro, ma siamo contenti del suo risultato e di come ha sfiorato il titolo tricolore – ha aggiunto Valentino Villa, presidente della Valcar-Cylance Cycling -. Si è fatta trovare pronta. L’unica che poteva battere la Bastianelli su un arrivo del genere era lei”

Podio soltanto sfiorato per la campionessa uscente Marta Cavalli (Fiamme Oro), mentre in casa Eurotarget-Bianchi-Vittoria da segnalare le buone prestazioni di Arianna Fidanza e Elena Franchi che hanno terminato le proprie fatiche rispettivamente in quinta e decima posizione.

Foto Twilla Muzzi

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.