BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ricicli plastica e alluminio e ricevi denaro, la Lega: “Cosa aspetta Bergamo?”

La proposta dei consiglieri Alessandro Carrara, Massimiliano Stefano Rovetta e del capogruppo Alberto Ribolla

Ricicli plastica e alluminio e ricevi denaro. Anche in Italia sono arrivate le ‘reverse vending machine’, distributori automatici che restituiscono denaro a chi differenzia correttamente i rifiuti.

Il primo impianto totalmente pubblico, quello installato dal Comune di Latronico, in provincia di Potenza, ha conquistato il premio Vending Sostenibile. Il riconoscimento è stato assegnato da Confida – Associazione Italiana Distribuzione Automatica – nella cornice del Cresco Award – Città Sostenibili.

“Lo scorso 8 luglio il Consiglio Comunale di Bergamo ha approvato un ordine del giorno firmato da tutti i gruppi di maggioranza sul tema della sostenibilità ambientale – spiegano i consiglieri leghisti  Alessandro Carrara, Massimiliano Stefano Rovetta e il capogruppo Alberto Ribolla -. La Giunta ha anche chiesto piena collaborazione anche ai gruppi di minoranza sui temi legati all’ambiente, chiedendo di contribuire con proposte che vadano verso l’indirizzo del documento votato”.

Ecco dunque la proposta della Lega, che prende spunto proprio da questo tipo di impianti “progettati per riconoscere i rifiuti selezionati, sminuzzando le bottiglie inutilizzabili in modo da renderne più facile lo smaltimento, e depositando in un apposito spazio di stoccaggio quelle riutilizzabili, destinandole a nuovi impieghi – aggiungono gli esponenti del Carroccio -. In seguito al loro utilizzo, questi “cassonetti intelligenti” erogano denaro contante che sprona ed incoraggia il cittadino ad utilizzare il sistema”.

Latronico è stato il primo paese ad avviare il progetto “Banca del Riciclo” installando due macchinari che rilasciano ecopunti del valore nominale di 8 centesimi di euro, cumulabili e spendibili negli esercizi commerciali convenzionati con il comune. “Ma le città provviste di questi sistemi sono numerose in Europa” sottolinea la Lega, che impegna l’amministrazione a valutare l’attuabilità e la sostenibilità di questi progetti.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.