BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Nations Awards, Alessio Boni tra i premiati a Taormina

La cerimonia di consegna si è svolta domenica 21 luglio al Teatro Antico di Taormina con la partecipazione di numerosi ospiti.

Nuovo riconoscimento per Alessio Boni. L’attore bergamasco ha ricevuto il Nations Award alla 13esima edizione del Premio cinematografico delle nazioni.

La cerimonia di consegna si è svolta domenica 21 luglio al Teatro Antico di Taormina con la partecipazione di numerosi ospiti. Il riconoscimento, ideato da Gian Luigi Rondi, è organizzato grazie ad EvenTao di Michel Curatolo, presidente del Nations Award, e ad Agnus Dei di Tiziana Rocca.

Tra i protagonisti l’attore Christopher Lambert, che ha ricevuto il premio speciale alla carriera e il maestro Nicola Piovani, che oltre a ricevere il Premio Cinematografico delle Nazioni alla Carriera, ha diretto in apertura della serata un concerto per celebrare a distanza di cinquant’anni lo storico allunaggio avvenuto il 20 luglio 1969.

Emozione per la partecipazione di Gina Lollobrigida, star del cinema italiano e mondiale.

Inoltre, per ritirare il Nations Award sono saliti sul palco: Terry George, regista e sceneggiatore nordirlandese, nominato al Premio Oscar per la sceneggiatura di “Hotel Rwanda” e vincitore del Premio Oscar nel 2012 per il miglior cortometraggio con “The Shore”; Alessio Boni, interprete di molti film di successo e protagonista della serie di Raiuno “La compagnia del Cigno”; Gianmarco Tognazzi, che ha ritirato un premio speciale in memoria di Ugo Tognazzi, attore simbolo della commedia italiana. E ancora, Remo Girone; Ronn Moss, storico divo della soap “Beautiful” (dove per anni ha interpretato il ruolo di Ridge Forrester) ma è stato a Taormina in veste di musicista e cantante; e Daniele Pecci, premiato per il successo dello spettacolo “Il fu Mattia Pascal”, di cui è il protagonista.

Presente anche l’attrice Maria Fernanda Candido, protagonista femminile del film “Il traditore” di Marco Bellocchio, acclamato a Cannes e campione di incassi al box office.

Il ruolo di madrina, infine, è stato affidato alla show-girl Martina Stella.

A caratterizzare la kermesse quest’anno è stato il tema della salvaguardia e tutela dell’ambiente: Il Premio delle Nazioni “Thinking Green” è stato consegnato a Ellen Hidding, conduttrice del programma “Melaverde” che da anni sensibilizza e diffonde tali valori. I convegni sul tema “Thinking Green” sono stati curati da “Fare Ambiente Italia – Movimento Ecologista Europeo” presieduto dal professor Vincenzo Pepe, con il supporto istituzionale della senatrice Urania Papatheu, e con il patrocinio del Parlamento Europeo e della Regione Siciliana. Allo chef Ciccio Sultano, poi, è stato consegnato uno speciale Nations Award per il suo impegno nel mondo del “Thinking Green”.

Nel corso della serata è stato ricordato Sebastiano Tusa, archeologo di fama mondiale e assessore regionale, vittima lo scorso 10 marzo nel disastro aereo della Ethiopian Airlines.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.