BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Giro della Valle d’Aosta, a Cervinia successo per Andrea Bagioli

Il portacolori del Team Colpack ha conquistato l’ultima frazione superando il belga Maxim Van Gills (Lotto-Soudal U23) e il lussemburghese Michel Ries (Kometa Cycling Team)

Si è chiuso con un successo di Andrea Bagioli la cinquantaseiesima edizione del Giro della Valle d’Aosta, corsa a tappa internazionale dedicata alla categoria Under 23.

Il valtellinese del Team Colpack si è infatti imposto sul traguardo di Breuil Cervinia battendo il belga Maxim Van Gills (Lotto-Soudal U23) e il lussemburghese Michel Ries (Kometa Cycling Team) al termine di una frazione di 102 chilometri.

Giunto con l’obiettivo di fare classifica, ma costretto a cambiare i propri obiettivi a causa degli inconvenienti della prima frazione, il 20enne di Lanzada ha risposto prontamente all’attacco lanciato da Ries a 5 chilometri dall’arrivo, riuscendo a scollinare con 25 secondi di vantaggio sul gruppo.

In grado di resistere al ritorno del plotone principale, Bagioli si è giocato le proprie carte sul rettilineo finale, tornando così al successo dopo quasi due mesi dalla vittoria alla Ronde de l’Isard.

“Abbiamo cominciato tra alti e bassi e con i nostri scalatori di punta, Bagioli e Botta, usciti non in condizioni ottimali dal Giro U23. Ci abbiamo provato un paio di tappe con loro e anche con Baldccini ad entrare nelle fughe più importanti, ma non siamo stati fortunati – ha commentato Gianluca Valoti, direttore sportivo del Team Colpack -. Oggi Bagioli ha fatto tutto alla perfezione e si è meritato questa vittoria. È un premio per l’impegno di tutta la squadra. Botta e Baldaccini che ci hanno sempre provato. Quest’ultimo per qualche giorno è stato anche nella top 15 e ha chiuso al 18° posto in classifica generale. Dorigoni purtroppo è stato costretto a ritirarsi dopo una caduta, mentre Paolo Baccio è stato il nostro uomo di fatica per la pianura. Tutti meritano i complimenti”

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.