BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A ottobre l’ondata di maltempo che piegò la Bergamasca: fondi per i Comuni colpiti fotogallery video

Frane, smottamenti, strade bloccate e paesi senza elettricità: la Regione stanzia 1 milione 263mila euro

Più informazioni su

Uno stanziamento di 1 milione 263mila euro per i territori colpiti dall’eccezionale ondata di maltempo dell’ottobre 2018. Lo prevede una delibera approvata dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore al Territorio e protezione civile, Pietro Foroni.

I danni del maltempo in Bergamasca

Questi fondi si vanno ad aggiungere a quelli già stanziati per provvedere a tutta una serie di opere e di interventi sia di messa in sicurezza, sia di riparazione dei danni subiti. Il Dipartimento della Protezione Civile nazionale ha infatti approvato la realizzazione di ulteriori 43 interventi, per complessivi 6.144.135,89 euro, da realizzarsi nelle province di Bergamo, Brescia, Milano, Pavia, Sondrio e Varese.

In provincia di Bergamo – dove si registrarono frane, smottamenti, strade bloccate, alberi caduti e molti paesi isolati e senza elettricità – i fondi saranno così suddivisi:

– Isola di Fondra: 350.000 euro per pulizia del versante dai tronchi delle piante crollate, ripristino barriere divelte e potenziamento laterale delle opere; ingabbiamento di due grossi
massi incombenti sulla strada e sull’abitato, oltre all’intervento di ripristino della sezione di deflusso e manutenzione straordinaria delle opere idrauliche esistenti del fiume Brembo.

– Luzzana: 35 .000 euro per pulizia versante, consolidamento scarpata a valle della strada ‘via di sopra’ con terre armate e ripristino viabilità comunale.

– San Pellegrino Terme: 65.000 euro per ripristino argini – scogliere a protezione della sponda.

– Branzi: 15.000 euro per il ripristino dell’impianto di alimentazione del bacino di riserva dell’acquedotto e la messa in sicurezza del percorso pedonale e del sentiero sovrastante.

– Nembro: 216.000 euro per la sistemazione versante in frana, disgaggio scarpata, realizzazione scogliera in massi ciclopici e opere di protezione spondale mediante adeguata scogliera in massi ciclopici sul fiume Serio, sponda destra.

– Berzo San Fermo: 80.000 euro per la rimozione dei detriti della frana che incombono sulla Valle Bescasolo, realizzazione di nuovo muro di sostegno con basamento, reinterro e ripristino
della carreggiata e consolidamento sponda destra del torrente Lusert, asportazione materiale franato in alveo e pulizia tombotto attraversamento stradale.

– Camerata Cornello: 60.000 euro per la sistemazione versante e ripristino massicciata stradale che porta alle sorgenti dell’acquedotto comunale.

– Cornalba: 22.000 euro per lavori di rifacimento murature di sostegno canaline di scolo acqua e rifacimenti vari.

– Valgoglio: 35.000 euro per la pulizia del versante dagli alberi caduti e ripristino della parte franata mediante realizzazione di palificata in legno di castagno con recupero tratto di mulattiera danneggiata. Regimazione acque superficiali a monte dell’area di frana.

– Adrara San Rocco: 35.600 euro per opere di messa in sicurezza della viabilità agro-silvo-pastorale in localita’ SP 79, oltre a Valle Drago e alla mulattiera comunale in localita’ Belladogni.

– Carona: 120.000 euro per la rimozione di materiale detritico e ripristino del fondo stradale eroso, rifacimento canalette trasversali per la raccolta delle acque meteore, ripristino
cigli di valle e monte, rimozione piante pericolose sulle strade Carona-Val Carisole e Carona-Lago del Diavolo-Fregabolgia. bonifica versante e ripristino barriere paramassi esistenti in
prossimità del rifugio Pagliari.

– Valtorta: 230.000 euro per la pulizia delle aree di accumulo a monte dell’abitato, posizionamento reti in aderenza e ripristino funzionalità opere di difesa dell’abitato dalla frana detritica.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.