BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Non ci sono più cortili, i bimbi giocano per strada, e il sindaco fa chiudere la via foto

“L’idea è nata qualche mese fa – spiega il primo cittadino del paese, Pietro Orrù -, quando una famiglia mi ha fatto questa proposta: chiudere la strada per qualche ora per consentire ai bimbi di giocare serenamente"

I bambini giocano per strada senza preoccupazioni perché la carreggiata è chiusa al traffico veicolare: succede in Val di Scalve, a Vilminore.

“L’idea è nata qualche mese fa – spiega il primo cittadino del paese, Pietro Orrù -, quando una famiglia mi ha fatto questa proposta: chiudere la strada per qualche ora per consentire ai bimbi di giocare serenamente. Ho riflettuto parecchio sull’argomento e, visto che il mio obiettivo è quello di agevolare le esigenze delle famiglie, ho chiesto ai residenti di mandarmi una richiesta scritta con qualche adesione”.

Nei mesi estivi di luglio e agosto la richiesta delle famiglie è diventata realtà: via Pieve Antica, strada lunga circa un chilometro, è chiusa al traffico veicolare tutte le sere dalle 20 alle 22.

“Questa via – prosegue il sindaco – è diventata il parco giochi serale di tutti i bambini che si divertono giocando a calcio, nascondino, un due tre stella etc… In questo modo i bimbi possono svagarsi in un luogo sicuro: sono protetti e sempre visionati dai loro genitori. È una buona opportunità anche per abbandonare un po’ la tecnologia e giocare all’aria aperta insieme ai coetanei”.

Se le condizioni meteo lo permetteranno, il sindaco Orrù è intenzionato a estendere l’ordinanza per i mesi di settembre e ottobre, con l’obiettivo di riproporla successivamente anche la prossima estate.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.