BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Con Muriel e Malinovskyi l’Atalanta è più completa: ora un vice-Ilicic e il “nuovo” Mancini

Prende forma la Dea della prossima stagione, alla quale mancano ancora (almeno) un paio di colpi per presentarsi alle battaglie di Champions con la giusta attrezzatura

Più informazioni su

Continua a prendere forma l’Atalanta della prossima stagione, quella che disputerà la Champions League.

L’arrivo di Ruslan Malinovskyi, talentuoso centrocampista ucraino che andrà a rimpolpare il centrocampo nerazzurro, rappresenta una tappa fondamentale per l’estate di calciomercato dei bergamaschi, che dopo il colpo Luis Muriel in attacco (e la conferma tutt’altro che scontata di Mario Pasalic) prevede anche un colpo importante per la difesa.

Gianluca Mancini, infatti, partirà. Ormai è certo. Andrà alla Roma, che verserà nelle casse dell’Atalanta 25 milioni di euro (tra costo del cartellino e bonus). Per sostituirlo Gasperini vuole qualcuno di già pronto, da inserire come titolare nella rotazione con Toloi, Masiello, Palomino e Djimsiti (più uno tra Varnier e Ibanez).

Ilicic domenica in azione a Clusone
Atalanta

Il mercato non si chiuderà con il “nuovo” Mancini. All’appello manca anche un vice-Ilicic, un esterno offensivo dai piedi buoni che possa far rifiatare lo sloveno durante la prossima lunghissima stagione. In questo caso, però, a differenza del giocatore che sostituirà Mancini, potrebbe rispondere all’identikit dell’Atalanta anche un giovane in cerca di consacrazione.

Gasperini a Sartori e Percassi ha chiesto 17 titolari.

Dei 17, oltre a Gollini e Sportiello, 15 già rispondono all’appello. Sono gli eroi della scorsa stagione, più Muriel e Malinovskyi: Toloi, Djimsiti, Palomino, Masiello. Poi Hateboer, Castagne, Gosens. De Roon, Freuler, Pasalic, Malinovsky. Gomez, Ilicic, Zapata, Muriel.

Varnier e Ibanez, così come Reca, Valzania, Pessina, Kulusevski e Barrow, si giocheranno le proprie carte durante il ritiro di Clusone e durante i test inglesi.

Potrebbe servire anche un vero vice-de Roon
Atalanta

Colley, che nella passata stagione ha impressionato favorevolmente trascinando al titolo nazionale la Primavera, dovrebbe restare come vice-Zapata/Muriel. Cornelius, invece, sarà ceduto a titolo definitivo.

Ma proviamo a immaginare come potrebbero essere due formazioni a specchio dell’Atalanta 2019-’20, al netto dei tanti stravolgimenti tattici che Gasperini potrebbe provare durante l’anno.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.