BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Malinovskyi presto qui in ritiro. Un pensiero alla grande forza di Mihajlovic“ foto

Il centrocampista ucraino si sottoporrà alle classiche visite mediche lunedì 15 luglio e, poi, partirà per Clusone, sede del ritiro estivo dei nerazzurri.

Ruslan Malinovskyi è arrivato a Bergamo e, dopo essersi sottoposto alle visite mediche, si aggregherà al ritiro”: queste le parole di mister Gian Piero Gasperini al termine della prima amichevole stagionale dell’Atalanta contro la Rappresentativa Clusone.

Il centrocampista ucraino si sottoporrà alle classiche visite mediche lunedì 15 luglio e, poi, partirà per Clusone, sede del ritiro estivo dei nerazzurri.

“La società Atalanta – spiega il tecnico piemontese – ha seguito con molto interesse Malinovskyi: le testimonianze sul giocatore erano tutte quante molto positive; presto ci raggiungerà in ritiro. Malinovskyi è un centrocampista e è un buon giocatore. La società sta lavorando notevolmente per ingaggiare calciatori di livello; adesso servirebbe un attaccante per rafforzare il nostro reparto offensivo”.

Domenica 15 luglio i nerazzurri si sono imposti con il punteggio di 5-1 sulla rappresentativa Clusone: “Più che una partita – spiega l’allenatore – è stata una passerella per presentarci e salutare i numerosissimi tifosi, mi sembrava giusto nei loro confronti. I tifosi mi acclamano e questo è straordinario: dimostrano un affetto enorme nei miei confronti”.

Nel corso dell’amichevole ha debuttato ufficialmente con la casacca nerazzurra Luis Muriel, applaudito e incitato dai supporters: “Muriel sta bene – rassicura mister Gasperini – si allena regolarmente con il gruppo e il suo infortunio è risultato meno grave del previsto. Per quanto riguarda il calcio mercato, vorrei avere in organico 17 titolari e siamo a buon punto: dobbiamo implementare l’attacco ma c’è tempo. Al momento, Mancini è dei nostri e settimana prossima dovrebbe raggiungerci in ritiro, così come Zapata.

Siamo arrivati in Champions League e questo ha acceso un’ondata di entusiasmo tra i tifosi: c’è molta attesa nei nostri confronti e noi lavoreremo per essere all’altezza delle aspettative. Poter giocare la Champions a Milano è un grande onore, visto che San Siro è uno stadio conosciuto in tutto il mondo”.

Il tecnico atalantino conclude con un pensiero per il collega Sinisa Mihajlovic: “La sua è stata una conferenza davvero toccante. Ha dimostrato una forza immensa e tutti quanti gli saremo vicini. Una testimonianza fondamentale che sarà di aiuto a tutte le persone che sono colpite da questa situazione”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.