BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Brevetto americano per la tecnologia Mondaplen della Grifal

L'Ufficio Brevetti Usa ha concesso all'azienda di Cologno al Serio, che da 50 anni opera nel mercato del packaging industriale sostenibile, il brevetto per il prodotto di imballaggio ondulato che permette una protezione efficace a ridotto contenuto di materiale.

Brevetto per gli USA della versione 2.0 della tecnologia Mondaplen della Grifal. L’Ufficio Brevetti Usa ha concesso all’azienda di Cologno al Serio, che da 50 anni opera nel mercato del packaging industriale sostenibile, il brevetto per la tecnologia che permette una protezione efficace a ridotto contenuto di materiale.

Mondaplen è un prodotto di imballaggio utilizzato per la protezione dei materiali e il riempimento delle scatole in cui questi sono situati. È composto da un foglio ondulato di polietilene espanso (riciclabile al 100%) che, tramite un processo di laminazione, viene abbinato a uno o due fogli piani. Tale prodotto, che combina avvolgibilità ed elevato spessore, garantisce una notevole capacità ammortizzante senza un impiego elevato di materie prime. Mondaplen viene commercializzato da Grifal in diversi formati, da quelli base (bobine o lastre) a quelli frutto di combinazione con altri materiali.

Il brevetto europeo per la stessa tecnologia risale a più di quindici anni fa. “Fin dal 2003 Mondaplen® – spiega una nota- rappresenta un importante successo commerciale infatti con questo prodotto ondulato Grifal ha iniziato a ridurre la plastica negli imballaggi anticipando l’attuale sensibilità del mercato ai temi dell’ecosostenibilità. La versione 2.0 di questa tecnologia riduce ulteriormente il consumo di materia prima a fronte di miglioramenti qualitativi ed efficientamenti produttivi”.

“Con la tecnologia Mondaplen – continua la nota – si producono le pannellature per la correzione acustica degli ambienti in feltro riciclato ondulato di alto valore estetico, vendute in tutto il mondo dalla società olandese collegata Buxkin bv.”.

Nel marzo scorso l’azienda di Cologno al Serio ha ottenuto dall’Ufficio Europeo dei Brevetti la conferma del brevetto europeo del processo di produzione di cArtù: un cartone ondulato con una speciale onda, che rende il materiale particolarmente ammortizzante e adatto a sostituire altri materiali di riempimento, nel trasporto di prodotti delicati e pesanti, sfruttando la possibilità di realizzare una speciale fustellatura a fisarmonica, che consente di adattare la forma al contenuto e di bloccarlo nella scatola, per un trasporto sicuro. Soluzione ecosostenibile e riciclabile in grado di sostituire plastiche e prodotti chimici per l’imballo. Dal polietilene espanso per quanto concerne Mondaplen, alla carta per quanto concerne cArtù, fattore competitivo per l’azienda guidata da Fabio Gritti, che detiene i brevetti relativi ai processi e alle macchine di produzione di tali materiali, è proprio la protezione brevettuale.

Lo stabilimento di via XXIV Maggio 1 è organizzato in quattro reparti, con cinque linee produttive, di cui quattro destinate alla produzione di Mondaplen e una destinata alla produzione di cArtù. “Il Brevetto USA – conclude la nota – rappresenta un miglioramento importante degli asset tecnologici aziendali. Grazie ad esso Grifal potrà meglio valorizzare le sue tecnologie e gli investimenti effettuati in R&D anche attraverso la distribuzione controllata delle macchine brevettate”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.