BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cinquant’anni dallo sbarco sulla luna: “A Bergamo l’astronauta Guidoni e Odifreddi”

Da martedì 16 a domenica 21 luglio verrà proposto un ricco programma di eventi, che spazierà fra serate a tema, cinema e teatro.

Bergamo celebra i cinquant’anni dello sbarco sulla luna con una settimana di eventi. Da martedì 16 a domenica 21 luglio verrà proposto un ricco programma di iniziative, che spazierà fra serate a tema, cinema e teatro.

Tra gli ospiti spiccano l’astronauta Umberto Guidoni e il matematico Piergiorgio Odifreddi, ma sarà di particolare richiamo anche uno spettacolo di Francesco Micheli, direttore artistico del festival Donizetti Opera. Organizzano il Comune di Bergamo con Bergamo Estate in collaborazione con Fondazione Teatro Donizetti, Sacbo MilanBergamoAirport, l’associazione BergamoScienza, Lab80 Film e Pandemonium Teatro.

La data-simbolo attorno alla quale ruota la programmazione è quella del 20 luglio, il giorno in cui, nel 1969, la navicella spaziale Apollo 11 arrivò sulla luna e l’astronauta statunitense Neil Armstrong compì i primi passi dell’uomo sulla superficie lunare. L’assessore alla cultura Nadia Ghisalberti dichiara: “Fu un evento epocale che avvenne in un contesto particolare, caratterizzato da una grande competizione politica e ideologica tra gli Stati Uniti e l’Unione Sovietica. Inoltre ha visto comparire, per la prima volta, quelle che oggi chiameremmo fake news: ci fu infatti chi non credette mai all’allunaggio, nella convinzione che si trattasse di una montatura colossale. La prima orma di un uomo sulla luna, comunque, resta una delle immagini più forti della nostra civiltà, simbolo come null’altro della capacità dell’uomo moderno di misurarsi con sfide fino ad allora ritenute impossibili. Tutto questo non ha tolto nulla alla Luna, che da sempre è fonte di ispirazione per la poesia, la musica e l’arte ma anche per il cinema e il teatro”.

Eventi allunaggio

Entrando nel dettaglio della programmazione, il primo appuntamento sarà martedì 16 luglio alle 21 ai portici di Palazzo della Ragione, in Città Alta, con una serata dal titolo “L’avventura della Luna”. L’astronauta Umberto Guidoni, primo europeo a bordo della stazione spaziale internazionale, dialogherà con il giornalista scientifico Eugenio Sorrentino, ripercorrendo l’epopea dell’allunaggio e traccerà il futuro dell’esplorazione lunare. L’iniziativa è promossa da Sacbo MilanBergamoAirport, che proprio l’anno prossimo festeggerà cinquant’anni. Sorrentino evidenzia: “Sarà un evento particolare, scandito da fortunate coincidenze astronomiche e non solo: il 16 luglio, giorno di plenilunio, avverrà un’eclissi lunare parziale con il cono d’ombra della Terra che oscurerà per circa due terzi il nostro satellite naturale. Un fenomeno che coinciderà con un intervallo che effettueremo quando suoneranno i 100 rintocchi del Campanone”.

Si proseguirà mercoledì 17 alle 21 al cortile di Palazzo Frizzoni, dove l’associazione BergamoScienza proporrà un “viaggio cosmico” con Piergiorgio Odifreddi. Il segretario generale di BergamoScienza, Susanna Pesenti afferma: “Il matematico, saggista e divulgatore scientifico affascinerà i partecipanti prendendo spunto dai contenuti del libro “Dalla terra alle lune” da lui scritto. In questo percorso incontreremo tre compagni di viaggio speciali: Plutarco, il grande storico e filosofo antico, Keplero, uno dei fondatori dell’astronomia moderna, e lo scienziato Huygens”.

Venerdì 19 luglio alle 21.30 al cortile della biblioteca Caversazzi Lab80 Film proietterà il film “First Man”, adattamento cinematografico della biografia ufficiale di Armstrong, mentre alla stessa ora e allo stesso posto sabato 20 e domenica 21 si potrà assistere alla narrazione teatrale “Abbiamo sognato la luna 50 anni dopo”, scritta dal giornalista Paolo Aresi. Una produzione di Pandemonium Teatro che, come spiega Lisa Ferrari, attrice e rappresentante della compagnia, “rappresenta le emozioni di una giovane coppia che ha vissuto l’allunaggio e parla “dei tempi che stanno cambiando” e immagina che i figli da grandi potranno volare nello spazio”.

Infine, domenica 21 si tornerà in piazza Vecchia dove alle 21.30 andrà in scena “La luna – Piccola opera per un uomo (e un grande passo per l’umanità)”, un viaggio fra le musiche e le ambientazioni lunari e notturne di Donizetti, Bellini, Rossini, Verdi, Offenbach e Debussy. Un progetto di Michele Balistreri, Paolo Cascio e Francesco Micheli; testi e narrazione Francesco Micheli; direttore Fabrizio Ventura; orchestra I Pomeriggi Musicali con il soprano Marta Torbidoni.

Per tutta la settimana, inoltre, dal 16 al 20 luglio, dalle 21.30 alle 23.30 sulla parete di Palazzo della Ragione verrà proiettata la luna per godere del plenilunio.

Eccetto il film “First Man” inserito nella programmazione Esterno Notte, gli eventi sono gratuiti e senza prenotazione. In caso di maltempo, la conferenza “Dalla Terra alle lune” del 17 luglio si terrà nell’aula consiliare e lo spettacolo “La luna” del 21 luglio si sposterà al Teatro Sociale.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.