Fabio Sannino alla guida dell'ente fiera Promoberg? - BergamoNews
Si dice che...

Fabio Sannino alla guida dell’ente fiera Promoberg?

Le associazioni economiche di Bergamo sembra si siano accordate sul nome del presidente pro tempore dell'Ente Fiera dopo le dimissioni di Ivan Rodeschini in seguito all'inchiesta sui falsi rimborsi

Le associazioni economiche di Bergamo sembra si siano accordate sul nome del presidente pro tempore dell’Ente Fiera dopo le dimissioni di Ivan Rodeschini in seguito all’inchiesta sui falsi rimborsi Promoberg: è Fabio Sannino, 56 anni commercialista, socio dello studio Pedroli Venier dal 1° gennaio 1996.

Esperto in consulenza d’impresa, con specializzazione in quella societaria, fiscale, finanziaria. Attualmente consulente di oltre cinquanta imprese operanti principalmente in provincia di Bergamo e Milano, sia piccole aziende che grandi gruppi industriali.

Il suo primo incarico è stato alla Arthur Andersen, mentre recentemente, ha curato la liquidazione di Servitec e di Innowatio.

L’intesa tra le associazioni sembra sia stata trovata mercoledì e presentata in Camera di commercio nel pomeriggio di giovedì.

L’idea sarebbe quella di contare su presidente con mandato pro tempore per perseguire alcuni mirati obiettivi concreti  ed effettuare una analisi puntuale sui fornitori e sui dipendenti. Al suo fianco forse una persona per la gestione quotidiana degli eventi in Fiera.

leggi anche
  • La lettera
    Inchiesta Promoberg, Trigona: “Nessun patto illecito con l’ex direttore Cristini”
    Trigona Fiera
  • Bergamo
    Inchiesta Promoberg: un presidente pro tempore per traghettare la Fiera verso un nuovo modello
    ivan rodeschini promoberg
  • L’opinione
    Promoberg: farne macerie o scegliere un intervento ”chirurgico”?
    fiera
  • La presentazione
    Fabio Sannino nuovo presidente dell’Ente Fiera: “Subito all’opera”
    Fabio Sannino al centro
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it