BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Osio Sotto, al via investimenti per 1,3 milioni: “Per sicurezza, viabilità, parchi e nuova palestra”

Nel consiglio comunale di mercoledì 10 luglio è stata approvata una variazione di bilancio che permetterà al Comune di effettuare investimenti per 1.300.000 euro.

Ci sono tante novità in vista a Osio Sotto. Nel consiglio comunale di mercoledì 10 luglio è stata approvata una variazione di bilancio che permetterà al Comune di effettuare investimenti per 1.300.000 euro.

Si tratta di una cifra importante che consentirà all’amministrazione comunale di intervenire in svariati ambiti. Il sindaco Corrado Quarti evidenzia: “Concentreremo queste risorse in modo particolare su sicurezza, viabilità, parchi e aree verdi, manutenzioni e arredo urbano, efficientamento energetico e sulla nuova palestra della scuola media in costruzione”.

Entrando nel dettaglio, per la sicurezza sono stati stanziati oltre 100mila euro per l’acquisto di un nuovo automezzo per la polizia locale e quasi 60mila euro per implementare la videosorveglianza. Le telecamere verranno installate in zone strategiche come l’ex strada statale 525 che collega Dalmine e Zingonia attraversando il territorio osiense, ma anche nel centro del paese, in alcuni quartieri e aree limitrofe”.

Per quanto riguarda la viabilità sono stati inseriti nel bilancio 50 mila euro per effettuare lo studio di fattibilità della ciclopedonale in via Verdellino, che collegherà Osio Sotto con Verdellino dando la possibilità di raggiungere in tutta sicurezza e comodità la stazione ferroviaria situata tra Verdello e Verdellino utilizzando la bicicletta. Il primo cittadino sottolinea: “È un’opera molto attesa perché sono tanti i concittadini che si recano quotidianamente in stazione per andare al lavoro, a scuola o in università. L’obiettivo è favorire la mobilità sulle due ruote e l’utilizzo dei mezzi alternativi all’automobile in modo da avere un impatto positivo sia per la tutela dell’ambiente sia per la riduzione del traffico su strada. Puntiamo molto sulla mobilità dolce: l’idea è quella di collegare e rendere tutto il territorio percorribile con le piste ciclopedonali, dalle periferie al centro. In quest’ottica proprio ieri mattina sono iniziati i lavori al cantiere sull’ex 525 per la realizzazione di un’altra ciclopedonale che collegherà il tratto di strada che va dall’hotel Continental alla zona commerciale. Molti abitanti la stavano aspettando perché questa via è molto trafficata, e ha una valenza particolare perché è inserita in un collegamento di più ampio respiro, che andrà dal Continental al policlinico San Marco di Zingonia e metterà in sicurezza tutte le persone che si recano in questa struttura sanitaria adoperando la bici”.

Inoltre, si interverrà sulla ciclopedonale di via Levate, che verrà dotata di adeguata illuminazione in modo che possa essere percorsa in sicurezza anche nelle ore buie.

Sono stati destinati, poi, 40mila euro per finanziare la realizzazione del piano del traffico. Corrado Quarti afferma: “Lo avevamo promesso in campagna elettorale e alla prima variazione di bilancio lo abbiamo inserito. Sarà uno strumento utile per capire di che cosa c’è bisogno sul nostro territorio, perché in alcune zone la viabilità va rivista. È il caso dell’ex 525 ma anche della zona dove sorgerà la nuova scuola secondaria di primo grado (la scuola media, ndr), dove c’è il campus scolastico”.

Sono state dedicate risorse anche per l’arredo urbano, l’asfaltatura di strade e interventi sui marciapiedi per un ammontare complessivo di 300mila euro, mentre quasi 120mila euro sono finalizzati alla riqualificazione di parchi e aree verdi. Più precisamente si tratta del parco Diaz dove verranno sistemati i vialetti interni, potate le piante e implementata la dotazione di giochi per i più piccoli; il parco Colleoni, con la manutenzione del manto erboso e potando pianete e siepi; e il parco di via Vespucci, che vorremmo ripensare insieme alla cittadinanza affinchè possa diventare un luogo più vissuto da famiglie, bambini e adolescenti, anche predisponendo un campetto polivalente come al parco del quartiere Giardino. Per dare una nuova vitalità a questo parco vorremmo coinvolgere la cittadinanza con un incontro con i residenti, un concorso di idee e/o il contatto diretto con le persone concludendo la fase di progettazione entro fine anno e avviando i lavori nel 2020”.

Altri investimenti riguardano l’efficientamento energetico della scuola dell’infanzia dotando l’edificio di cappotto e nuovi serramenti oltre a effettuare l’imbiancatura e la riqualificazione dell’impianto elettrico. In totale qui verranno spesi 390mila euro, dei quali 90mila sono stati percepiti dal governo a fondo perduto e gli altri 300 dal bilancio comunale.

Per concludere, circa un milione di euro è stato destinato alla costruzione della palestra che sorgerà accanto alla scuola secondaria di primo grado in costruzione all’interno del campus scolastico già esistente, dove si trovano la scuola dell’infanzia e la scuola primaria. Per concretizzare quest’opera circa 800mila euro sono un contributo erogato dal Gse, mentre il resto è costituito da risorse comunali. Una volta ultimati i lavori l’ex scuola media verrà abbattuta: l’obiettivo è chiudere il cantiere entro settembre 2020 in modo che sia tutto pronto per l’inizio del nuovo anno scolastico.

L’amministrazione comunale, eletta alla scorsa tornata elettorale, dunque, si sta muovendo su più fronti. Il neoassessore al bilancio, Moira Bonanomi dichiara: “I progetti che realizzeremo rispondono a esigenze che noi stessi come tutti gli altri cittadini sentiamo come prioritari e viviamo sulla nostra pelle. Per reperire le risorse abbiamo potuto contare sulla possibilità di spendere l’avanzo di bilancio, un’opportunità offerta dal decreto Sblocca cantieri che, per il bene delle collettività, era importante cogliere rapidamente non sapendo se in futuro ci sarà ancora. Una parte del denaro, invece, proviene da contributi che abbiamo ottenuto a fronte di progetti specifici come l’efficientamento energetico della scuola dell’infanzia. Siamo molto soddisfatti della variazione che abbiamo svolto: considerando che ci siamo appena insediati i tempi per poterla effettuare erano stretti ma siamo riusciti ad attuarla. Abbiamo la fortuna di avere un bilancio che poggia su solide basi ed è ben strutturato e colgo l’occasione per ringraziare il segretario comunale che ci ha offerto interessanti spunti, l’ufficio ragioneria per la professionalità e la tempestività, il sindaco e tutti gli assessori. Abbiamo potuto fare queste scelte anche perchè nella giunta c’è un’ottima condivisione di idee. E ringrazio anche l’ex sindaco e l’ex amministrazione comunale perché hanno lasciato un bilancio sano e in ordine”.

Dello stesso avviso, il sindaco Corrado Quarti che aggiunge: “Con questa variazione di bilancio, che è la prima della nuova amministrazione, abbiamo gettato le basi per cominciare il mandato al meglio. Attuiamo progetti che guardano al futuro con uno sguardo particolare ai bisogni dei giovani, dei ragazzi e delle famiglie per rendere il paese più bello e coeso”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.