BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Quell’asse Sala – Gori per la Champions Atalanta a San Siro

L'assist chi può darlo se non il sindaco milanese innamorato dell'Atalanta e che ha buonissimi rapporti col collega di Bergamo?

“Caro Beppe, se vuoi venire a tifare per i veri nerazzurri, ti aspettiamo a braccia aperte”.  Così Giorgio Gori, sindaco di Bergamo, aveva scritto al collega Beppe Sala, sindaco di Milano, lo scorso 4 marzo, rispondendo a una provocazione di Sala. Il quale, da tifoso interista ammirato dal gioco della banda Gasp, aveva lanciato la strana proposta: “Compriamo l’Atalanta, così risolviamo tutto”.

Immediata la replica di Gori: “Caro Beppe Sala, troppo facile! Ma l’Atalanta è più dei suoi campioni (che ci terremo stretti): è Gasp, la società, i tifosi, l’aria buona di Bergamo, tutte cose che non si possono comprare”.

Ora ecco un altro capitolo, nel ping pong tra i due sindaci tifosi. La Champions. L’Atalanta sta provando a portarla a Bergamo, ma servirebbe un mezzo miracolo e nemmeno basterebbe, per rispondere alle richieste della Uefa. Perciò, si torna a Reggio Emilia? Sì, forse, anche no.

Per più di un motivo: intanto Percassi fa il possibile perché la Champions si giochi nel suo stadio, a Bergamo, perché è un evento eccezionale, per l’orgoglio dell’Atalanta e per premiare i tifosi che l’hanno sostenuta sempre. Impresa impossibile, a quanto pare. E allora… Reggio Emilia è lo stadio delle notti magiche europee, però c’è del veleno nella coda che tanti non hanno digerito: il comportamento del Sassuolo nell’ultima partita di campionato, che ha rischiato di far saltare tutti i piani di Champions. Un atteggiamento ostile, della squadra, dell’allenatore, che tutti i bergamaschi hanno visto.

Quindi tornare a Reggio… con quale spirito? Ecco allora l’intuizione della famiglia Percassi, visto il rapporto della delegazione Uefa sui lavori per riqualificare lo stadio a Bergamo: perché non provare a Milano? E l’assist chi può darlo se non il sindaco innamorato dell’Atalanta, che ha buonissimi rapporti con Gori? Sarebbe l’occasione ideale per portare l’Atalanta a Milano, ma l’Atalanta resterebbe, naturalmente, dei bergamaschi.

Ora serve il sì anche delle società ‘padrone di casa’, l’Inter sembra già d’accordo, la palla passa al Milan e entro oggi o domani sapremo. E si potrà accontentare anche il sindaco Sala, senza farlo venire apposta a Bergamo.

(foto credit Robin Bos)

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.