BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Aprono i portoni palazzi e ville in stile Liberty: ecco quali a Bergamo

Centocinquanta dimore storiche aprono i portoni per la manifestazione internazionale che celebra la corrente artistica dei primi del Novecento

Centocinquanta grandi palazzi in stile Liberty della Lombardia svelano i loro tesori (fino al 14 luglio) per la prima edizione dell’Art Nouveau Week. Tra questi l’ex Grand Hotel di San Pellegrino, chiuso per lavori di ristrutturazione dal 1978, riapre eccezionalmente le sue sale che ospitarono regine, principi, zar ma anche scrittori e compositori del Novecento, villa Faccanoni, villa Passeri e villa Surre a Sarnico.

Le 150 dimore storiche aprono i portoni per la manifestazione internazionale che celebra la corrente artistica dei primi del Novecento. Ma, accanto alla bellezza dei palazzi di un’altra epoca, ben conservati, ci sarà la possibilità di sbirciare anche nelle dimore consumate dal tempo, in stato di abbandono, che non hanno perso il loro fascino. Si tratta del tour “Urbex experience“: i visitatori saranno accompagnati in 10 siti abbandonati di rara accessibilità. “Per questo evento è stata scelta la seconda settimana di luglio – spiega Andrea Speziali curatore dell’evento – perché ricorrono sia l’anniversario della nascita di Giuseppe Sommaruga, uno fra i protagonisti del Liberty italiano, sia quello dell’artista della Secessione Viennese Gustav Klimt“. Si tratta di un evento diffuso: non solo visite guidate nei luoghi del Liberty, ma ci saranno anche conferenze, workshop, spettacoli e performance.

villa faccanoni sarnico

Ecco quali sono i palazzi e le dimore aperti in Bergamasca

SAN PELLEGRINO TERME: Grand Hotel e Casinò.

TREVIGLIO: Teatro Filodrammatici.

SARNICO: Villa Giuseppe Faccanoni in via Vittorio Veneto 58, Villa Surre in via Predore 5, Villa Passeri in viale Orgnieri 1.

E quelli nel resto della Lombardia

MILANO: Palazzo Castiglioni in corso Venezia, Villa Faccanoni in via Buonarroti 48, Casa Campanini in via Bellini 11, Palazzina Liberty in Largo dei Marinai d’Italia, Acquario civico parco Sempione, Casa Laugler in corso Magenta, Casa Cambiaghi invia Pisacane 18/20, Casa Donzelli in via Gioberti 1, Casa Ferrario in via Spadari 3, Casa Moneta in via Ausonio 3, Casa Maggioni in via Modena 28, Casa Vanoni-Tarolli in via F. Petrarca 16, Farmacia S. Teresa in via F. Baracca angolo Corso Magenta.

VARESE: Grand Hotel Campo dei Fiori e Ristorante al Campo dei Fiori, Palace Grand Hotel in via Manara 11, Villa Agosteo.

BUSTO ARSIZIO: Villa Ferrario in via Palestro 6, villa Leone in corso XX Settembre 39. VALGANNA (Varese): Villa Cesarina in via Degli Alpini 7.

CERNOBBIO (Como): Villa Bernasconi in Largo Campanini 2. MENAGGIO (Como): Villa Valsecchi, via F. Filzi 35.

MANTOVA: Cappa d’Oro, passaggio all’interno di un palazzo in via Trento e Trieste a Ostiglia percorso “Liberty Secret”; Palazzo Moretti (ex sede Banca d’Italia) in via Castiglioni.

LUINO: Kursal-Eden Exelsior (Palazzina della Cultura).

MONZA: Villino in via Bellini 9.

LODI: Casa Joli in Corso Adda 23/29, Casa Subinaghi in Corso Roma 28, Casa degli Angeli in via Solferino 14.

VIGEVANO: Caffè Giobetti in corso V. Emanuele II

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.