BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bergamo, apre uno sportello in difesa del diritto all’abitare

"Abbiamo visto avvicinarsi a noi molte famiglie con problematiche abitative: sfratti, sgomberi, case popolari che cadono a pezzi, spese condominiali folli…" spiegano da Potere al popolo

Più informazioni su

Apre a Bergamo, su iniziativa di Potere al popolo, uno sportello in difesa del diritto all’abitare. “Abbiamo visto avvicinarsi a noi molte famiglie con problematiche abitative: sfratti, sgomberi, case popolari che cadono a pezzi, spese condominiali folli… – spiegano da Potere al popolo – Incontriamo spesso persone, spaventate, intimorite, depresse, che credono di aver perso tutto, di non valere più niente: attraverso il lavoro e le lotte quotidiane per la risoluzione della loro problematica abitativa si rendono protagonisti del loro agire. Aprono gli occhi su un mondo di persone con i loro stessi problemi, su una comunità che è alleata e non nemica, sulla battaglia che sta portando avanti il vicino di casa, che può unirsi alla sua, per rafforzarle entrambe”.

È in quest’ottica che il gruppo politico bergamasco ha deciso di aprire uno sportello per il diritto all’abitare: per creare una rete di autorganizzazione.

Lo scopo di questo lavoro non è solo quello di risolvere le problematiche a livello individuale “ma è quello di collettivizzare una problematica diffusa per concentrare le lotte a livello istituzionale. Nessuno può vincere da solo la sensazione di sentirsi indifeso, inutile, finito: per farlo abbiamo bisogno di riscoprire la forza che viene dall’unione, dalla collettività, dal riconoscimento dei nostri uguali interessi e bisogni”.

Lo sportello sarà attivo ogni lunedì dalle 19 alle 21 nella sede di Combat, in via Borgo Palazzo 77 a Bergamo. Opererà non solo su Bergamo ma su tutta la sua provincia.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.