Quantcast
Campionati Italiani Paraolimpici, doppio titolo per Martina Caironi - BergamoNews
Atletica leggera

Campionati Italiani Paraolimpici, doppio titolo per Martina Caironi

La 29enne bergamasca ha conquistato il successo nel salto in lungo e nei 100 metri T63

Vento favorevole eccessivo e record rimandato per Martina Caironi ai Campionati Italiani Paraolimpici in corso a Jesolo.

La 29enne di Alzano Lombardo ha conquistato il titolo tricolore nel salto in lungo T63, dove la finanziera orobica ha toccato quota 5,02 metri superando così di due centimetri la miglior prestazione mondiale, tuttavia le condizioni climatiche non ha permesso di omologare la misura.

“Tutte le gare sono a sé e non si sa mai se il vento ti dà la chance per confermare i tuoi risultati – ha spiegato nel dopo gara l’atleta -. Oggi ero motivata dalla presenza del mio allenatore Davide Gamberini che mi segue tutti i giorni e con cui ho fatto grandi progressi recentemente. Di lui mi fido ciecamente e sa sostenermi anche a livello mentale”.

La portacolori delle Fiamme Gialle non si è comunque persa d’animo e anzi si è presa la rivincita nei 100 metri, dove ha battuto l’amica Monica Contraffatto (G.S. Paraolimpico Difesa) e fermato il cronometro in 15”55.

Sulla pista veneziana doppio podio anche per un’altra Caironi, Cristina, che ha raggiunto il successo nei 400 metri T35 (1’48”31) oltre alla piazza d’onore ottenuta nella prova più veloce, battuta soltanto dall’argento di Londra 2012 Oxana Corso (G.S. Paraolimpico Fiamme Gialle).

In campo bergamasco da segnalare infine la vittoria nei 400 metri T12 di Matteo Comi (ASD Omero Bergamo), il secondo posto della compagna di squadra Margherita Paciolla nei 100 metri T13 (15”15) e il terzo di Valerian Ravasio Nanque nella categoria T12 (12”67).

Foto Massimo Bertolini

leggi anche
Generico luglio 2020
Lo scatto
Martina Caironi, campionessa anche nella vita: mostra il suo corpo a 13 anni dall’incidente
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it