BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Universiadi 2019, Erica Cipressa conquista il primo oro italiano nella scherma foto

L’atleta veneta, allenata da Federica Berton, si è imposta nel fioretto femminile

È arrivato dalla scherma il primo oro per l’Italia alle Universiadi in corso a Napoli.

A salire sul gradino più alto del podio è stata Erica Cipressa che sulla pedana di Baronissi si è imposta nel fioretto femminile.

L’atleta veneta, allenata da Federica Berton, ha aperto il proprio percorso con un convincente 15-8 sulla giapponese Mori nei trentaduesimi di finale prima di superare nei sedicesimi l’altra nipponica Kano per 15-0.

In grado di battere per 15-7 ai quarti la coreana Kim per 15-7, l’azzurra ha conquistato l’accesso alla finale grazie al successo sulla romena Malina Calagarena per 15-10.

Nella sfida decisiva la Cipriani non si è fatta intimorire dalla francese Morgane Patru e, dopo una partenza sprint, ha amministrato il vantaggio accumulato riuscendo così a ottenere la prima vittoria in una competizione internazionale.

“E’ stata una gara perfetta. Volevo questa vittoria e me la godo, in Italia, davanti a un pubblico bello e caloroso – ha commentato la veneziana nel dopo-gara -. Sono orgogliosa di aver portato ai colori azzurri la prima medaglia d’oro di questa Universiade Napoli 2019”.

Semifinali fatali invece per la laziale Camilla Mancini che, dopo esser stata sconfitta dalla francese, si è dovuta accontentare della medaglia di bronzo.

Tiro a volo amaro per Fiammetta Rossi che ha mancato per un punto il successo nella fossa olimpica.

La tiratrice umbra, figlia del presidente federale Luciano, ha confermato la seconda posizione raggiunta in qualificazione e ha chiuso le proprie fatiche alle spalle della portacolori di Taipei Liu Wan-Yu.

Risulato storico per la ginnastica artistica tricolore che nel pomeriggio di venerdì 5 luglio è salita per la prima volta sul podio nella prova a squadre femminile.

Dopo una gara emozionante Carlotta Ferlito, Lara Mori e Martina Rizzelli si sono classificate in terza posizione con il punteggio di 103.500 dietro il Giappone e la Russia.

In conclusione ottima prestazione in chiave bergamasca per Francesca Fangio che nel pomeriggio di sabato 6 luglio si giocherà una medaglia nei 100 metri rana.

Decima in qualificazione, la 23enne livornese residente a Treviglio si è migliorata in semifinale dove ha realizzato il tempo di 1’08″17 che le ha permesso di entrare fra le migliori otto della specialità.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.