BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La ceo di Iterchimica di Suisio tra le 100 donne italiane di successo secondo Forbes

Federica Giannattasio, numero uno dell'azienda che realizza additivi che migliorano gli asfalti, è nella classifica delle italiane capaci di incarnare il prototipo della donna di successo.

Più informazioni su

C’è Federica Giannattasio, ceo Iterchimica di Suisio, tra le 100 italiane che rappresentano il meglio del Paese al femminile.

Da Lucia Annunziata, direttore di HuffPost Italia, a Laura Cioli, ceo del Gruppo editoriale GEDI, da Lilli Gruber, giornalista e conduttrice di La7, alla campionessa di tuffi Tania Cagnotto, senza dimenticare volti della televisione come la iena Nadia Toffa e attrici del cinema italiano come Paola Cortellesi, Valeria Golino e Micaela Ramazzotti: anche quest’anno Forbes Italia ha stilato la classifica delle 100 donne italiane capaci di incarnare il prototipo della donna di successo. La scelta nel 2019 è ricaduta su professioniste, manager, scienziate, sportive, artiste e imprenditrici come Federica Giannattasio che si sono impegnate nei propri ambiti, “tutte contraddistinte da percorsi e progetti vincenti che fanno la differenza”.

Come si legge su Forbes si tratta di “donne capaci di interpretare il proprio ruolo, in azienda o nella società, valorizzando ogni giorno un patrimonio personale fatto di competenze, creatività, carisma, tenacia, capacità di innovare e visione del futuro”.

Federica Giannattasio, con papà Gabriele (fondatore e vicepresidente esecutivo), il fratello Alessandro (vicepresidente e responsabile commerciale estero), la sorella Mariella (amministratore delegato e responsabile amministrativo), e l’ingegnere Vito Gamberale nel ruolo di azionista e Presidente del CdA, guida l’azienda di Suisio attiva nella realizzazione di additivi che migliorano gli asfalti rendendoli più ecosostenibili, economici e performanti.

Federica Giannattasio “cresciuta all’interno dell’azienda -si legge nel profilo pubblicato da Iterchimica-, dal 2015 è stata eletta CEO aziendale grazie alle spiccate competenze sia tecniche che organizzative. Persona curiosa e rigorosa, è la principale promotrice dello spirito di innovazione continua che caratterizza azienda trasferendo all’intera struttura la capacità di trovare soluzioni efficienti ed efficaci”.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.