BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Incursione teatrale” nella chiesa di San Bernardino, gioiello artistico di Lallio

La chiesa è considerata oggi un pregevole documento del manierismo lombardo e una delle rarissime testimonianze rimaste in Lombardia.

Più informazioni su

È giunto ormai al suo termine il progetto artistico “Incursioni teatrali” di visite guidate teatralizzate nella provincia di Bergamo promosso dalla compagnia teatrale bergamasca La Gilda delle Arti. Un percorso iniziato il 12 maggio scorso che sta per finire con l’ultimo imperdibile appuntamento previsto per sabato 6 luglio presso la Chiesa di San Bernardino a Lallio alle 16.

6 LUGLIO 2019 – CHIESA DI SAN BERNARDINO

Via Arciprete Rota, 4 | Lallio – ore 16.00

La chiesa di S. Bernardino è la più antica costruita in onore del grande Santo senese nello stesso anno della canonizzazione avvenuta nel 1450. Divenuta monumento nazionale per l’importanza storica ed artistica, la chiesa è considerata oggi un pregevole documento del manierismo lombardo e una delle rarissime testimonianze rimaste in Lombardia. La chiesa gode di un interno completamente affrescato con cicli dedicati alla vita della Madonna, di S. Caterina d’Alessandria, di S. Bernardino e alla passione, morte e resurrezione di Cristo. Nelle due cappelle laterali, aggiunte nel 1532, inoltre, si trovano affreschi di diversi santi di grande devozione popolare. Nei sottarchi della navata sono raffigurati invece le Sibille e i Profeti. I 99 dipinti di cui è adornato l’interno sono opera di Gerolamo Colleoni, di Cristoforo Baschenis il Vecchio e di un autore ignoto.

Per la visita è necessario iscriversi mandando una mail all’indirizzo: info@lagildadellearti.it

IL PROGETTO

Per il secondo anno di fila, La Gilda delle Arti organizza in collaborazione con il sistema bibliotecario dell’Area Nord Ovest e la cooperativa Abibook col sostegno di Fondazione Comunità Bergamasca, otto appuntamenti a ingresso gratuito per scoprire le bellezze storico-artistiche della provincia di Bergamo.

Una guida turistica abilitata e un gruppo di giovani attori raccontano i luoghi, i personaggi e le opere d’arte disseminate nel territorio bergamasco per rispolverare e accendere la curiosità dei visitatori nei confronti della nostra tradizione. Dall’abbazia di S. Egidio a Fontanella, al Castello di Urgnano, passando per la chiesa di S. Giorgio e la Rotonda di S. Tomè ad Almenno, ogni percorso è progettato per informare, divertire e intrattenere spettatori di ogni età che desiderano passare un’ora del loro fine settimana in compagnia di una intelligente interpretazione della storia e della cultura locale.

LA DIREZIONE ARTISTICA

La direzione artistica del progetto è affidata alla compagnia teatrale La Gilda delle Arti – Teatro Bergamo che da più di dieci anni lavora in città e provincia con lo scopo di rendere lo spettacolo un momento di incontro tra generazioni, di divertimento e di accrescimento personale. Composta esclusivamente da giovani under 35, la compagnia è un esempio di imprenditoria giovanile che cerca di rendere la cultura una risorsa per il territorio e una fonte di reddito in tempi non sempre facili. In occasione del progetto, la compagnia collabora con tre guide turistiche abilitate e con altrettanti musicisti, che di volta in volta animeranno gli itinerari con arie per arpa, clavicembalo e chitarra.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.