BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Lo studio Ginoulhiac”: apre la mostra dedicata ai progettisti bergamaschi

L'opera di architettura viene indagata come fenomeno complesso, sintesi di pensiero, progetto, materiali e tecniche costruttive, inevitabilmente influenzato dal luogo e dal rapporto con il tempo.

All’interno del programma InMOSTRA, l’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Bergamo presenta una nuova iniziativa dedicata a progettisti bergamaschi che hanno interpretato il proprio lavoro come campo di ricerca.

In continuità con la precedente mostra, l’opera di architettura viene indagata come fenomeno complesso, sintesi di pensiero, progetto, materiali e tecniche costruttive, inevitabilmente influenzato dal luogo e dal rapporto con il tempo.

10 progetti di case unifamiliari, selezionati con l’obiettivo di raccontare il modo di fare architettura di Francesco Ginoulhiac e Teresa Arslan e illustrati da disegni, fotografie e riviste provenienti dell’archivio dello studio scelti per la loro capacità evocativa.

10 anni di professione (1966-1975) nel corso dei quali si struttura una relazione forte tra i temi di progetto e forme che si rinnova in continuazione, come emerge dalla varietà e originalità delle soluzioni architettoniche.

In mostra anche una selezione di progetti dello studio dove gli stessi temi sono ripresi, con medesima intensità e coerenza, in contesti e programmi molto diversi: dal teatro alla
fabbrica, dal condominio al camper.

L’esposizione rappresenta un invito a riflettere sul lavoro dell’architetto ma anche l’occasione per far conoscere il ruolo civile che i membri dello studio hanno avuto come professionisti all’interno della comunità in cui hanno vissuto.

La mostra, aperta dal 5 luglio al 27 settembre 2019 presso la sede dell’Ordine in Passaggio Canonici Lateranensi 1, sarà inaugurata venerdì 5 luglio alle 18.30.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.