BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Tar del Lazio colpisce anche Bergamo: una scuola su 3 senza preside

Inglima (Cisl Scuola): “Ripercussioni sulla intera qualità del sistema scolastico”

Una scuola su tre, a Bergamo, nel prossimo anno scolastico, rischia di rimanere senza preside.

La recente sentenza del Tar del Lazio che ha annullato il concorso per il reclutamento dei dirigenti scolastici rischia di infierire un altro duro colpo alla scuola, compresa quella Bergamasca.

Infatti, il rischio concreto è di avere, nella provincia orobica, almeno 40 scuole su 140 senza un Dirigente scolastico titolare.

La Cisl Scuola, a livello nazionale, si è costituita in giudizio per difendere la legittimità della procedura . “Non possiamo permettere che le scuole siano prive di dirigenti – dice Salvo Inglima, segretario generale Cisl Scuola Bergamo -, sarebbe una situazione che creerebbe ripercussioni sulla intera qualità del sistema scolastico. Siamo convinti che occorra una maggiore ‘appetibilità’, non solo in termini economici, della professione docente per i giovani laureati bergamaschi. Solo in questo modo si possono superare le consuete criticità della mancanza di docenti”.

Per quanto concerne la mobilità dei docenti, Cisl Scuola avverte che a Bergamo “l’esodo” verso il sud è in linea con il trend degli ultimi anni. “Restano le ataviche criticità della mancanza di docenti, soprattutto di sostegno, e per questi motivi si chiede di dare urgente attuazione all’intesa firmata con il ministro Bussetti sulla stabilizzazione dei precari con almeno 36 mesi di servizio”.

A settembre, l’anno scolastico partirà nelle scuole orobiche con un terzo circa dei docenti precario, con molte differenze tra una disciplina e l’altra; le graduatorie da cui pescare i docenti di sostegno sono da tempo esaurite, mentre una panoramica
forse più attendibile si potrà avere dopo il 9 luglio, quando si apriranno le
procedure per le assegnazioni provvisore, cioè incarichi per un solo anno.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.