Quantcast
A Misano un'intera giornata senza corrente: il guasto risolto nella notte - BergamoNews
Bassa

A Misano un’intera giornata senza corrente: il guasto risolto nella notte

Più di 350 famiglie sono rimaste "al buio" per 20 ore per lo scoppio di un cavo nella cabina Enel di via Marconi

Quella di martedì 2 luglio per gran parte degli abitanti di Misano Gera d’Adda è stata un’intera giornata “al buio”. A causa di un guasto alla cabina Enel di via Marconi (probabilmente per lo scoppio di un cavo a causa delle alte temperature degli ultimi giorni) il centro del paese e l’intera zona sud, verso Capralba, si sono dovuti arrangiare senza elettricità dalle 8 della mattina fino a notte fonda.

Il sindaco Daisy Pirovano è rimasta in costante contatto con gli operatori Enel che per l’intera giornata hanno lavorato per far tornare la situazione alla normalità. Ma si è dovuto attendere molto: quando il problema sembrava quantomeno tamponato con due generatori provvisori (uno è nella foto in basso) istallati sempre nelle zone colpite dal guasto, il sistema è andato nuovamente in tilt verso le 14.

Senza corrente

Alcuni cittadini hanno denunciato anche la quasi totale assenza di acqua dai rubinetti di casa.

Un tecnico del Comune ha seguito per tutta la giornata gli operatori Enel che non hanno mai smesso di lavorare. E alla fine, poco prima delle 4 di mercoledì 3 luglio (dopo circa 20 ore dall’inizio del problema) il guasto è stato risolto.

Ad annunciarlo su Facebook, sul gruppo “Sei di Misano Gera d’Adda se…”, è stato il primo cittadino stesso con un post pubblicato intorno alle 10.30: “Il servizio è ripreso regolarmente” ha scritto Daisy Pirovano, mettendo la parola fine all’insolita giornata che circa 350 famiglia del paese hanno dovuto vivere.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI