BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Mezzaluna islamica nel logo della parrocchia”, l’attacco social del consigliere leghista

Il post su Facebook di Filippo Bianchi. Il parroco del Villaggio degli Sposi non commenta: "Meglio andare oltre"

Una “MEZZALUNA ISLAMICA a sinistra” – scritto in maiuscolo per amplificare il concetto – e una “PSEUDO-CROCE a destra”. In mezzo il logo della parrocchia del Villaggio degli Sposi con la chiesa di San Giuseppe. Questo, se non altro, è quello che ci ha visto Filippo Bianchi, consigliere leghista del Comune di Bergamo.

“Questo è il nuovo stemma permanente della Parrocchia CATTOLICA (?) del VILLAGGIO DEGLI SPOSI di Bergamo” ha postato testualmente su Facebook. Lanciando un interrogativo: “Si tratta di un esperimento di RELIGIONE UNIVERSALE oppure di semplice passaggio dal CATTOLICESIMO all’ISLAM?”.

Dal post è nato un breve dibattito. C’è chi, strizzando l’occhio a Bianchi, ritiene il logo una “follia” e chi accusa don Patrizio Moioli, parroco del Villaggio degli Sposi, di volere dare il via a un fantomatico “processo di islamizzazione di Bergamo”. C’è persino chi suggerisce di evitare di frequentare la parrocchia perché “filoislamica”. Ma anche chi, invece, nota una certa similitudine con il logo della Giornata Mondiale della Gioventù di Colonia del 2005.

Un’uscita dal tono evidentemente provocatorio quella del consigliere leghista, che non sembra affatto scalfire don Patrizio. “Preferisco andare oltre” si limita a commentare il sacerdote, confermando la tesi dell’assessore Giacomo Angeloni (Giunta Gori) che sotto il post ha così commentato: “Nuovo? Mi sa che avete preso un granchio, questo logo ha almeno 15 anni”.

“La pubblicazione online è datata recentemente e comunque maggiore è il periodo di pubblicazione e maggiore è la gravità – gli ha risposto Bianchi-. In effetti, potrebbero anche essere delle chele di un granchio”, ironizza il consigliere del Carroccio sulla grafica del logo. Su una cosa non c’è dubbio: la fantasia non manca.

Chiesa Villaggio Sposi

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Francesco Giuseppe

    Ormai la curia, a cominciare dal papa, ha deciso di abiurare e darci in pasto all’islam, una setta che predica l’uccisione degli infedeli e i miscredenti, cioè noi, e di coloro che si convertono ad altre religioni.