BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lampa cede il 70% a Cronos Capital Partners

Il fondo Cronos Capital Partners ha fatto il suo ingresso in Lampa, società di Grumello del Monte che produce e distribuisce accessori plastici e metallici per il mondo dell’alta moda, acquisendo il 70% della società controllata dalla famiglia Bertoli.

Il fondo Cronos Capital Partners ha fatto il suo ingresso in Lampa, società di Grumello del Monte che produce e distribuisce accessori plastici e metallici per il mondo dell’alta moda, acquisendo il 70% della società controllata dalla famiglia Bertoli.

Il capitale di Lampa è stato acquisito totalmente da una società veicolo costituita ad hoc e capitalizzata in parte da un club deal, organizzato da Cronos Capital Partners cui hanno partecipato investitori privati di primario standing legati al mondo dell’imprenditoria italiana e dell’alta finanza, e in parte dagli stessi venditori Mirko e Luca Bertoli, co-amministratori delegati di Lampa, che hanno reinvestito per un 30% congiuntamente a Cronos. L’operazione è stata finanziata da Credit Agricole Italia in qualità di mandated lead arranger e bookrunner.

Cronos Capital Partners è un “fundless fund” che non gestisce fondi chiusi tradizionali ma agisce deal by deal. Il fondo è promosso da Alessandro Besana e Lorenzo Bovo, manager di fondi di private equity che hanno maturato esperienza in EOS Private Equity e in precedenza in Mandarin Capital Partners e Bravo Invest (Besana) e in Private Equity Parnters (Bovo).

Obiettivo principale dell’operazione è supportare la futura fase di crescita di Lampa attraverso un processo di sviluppo ed espansione commerciale e di integrazione con altri primari operatori attivi nello stesso segmento di mercato, continuando il percorso intrapreso negli ultimi anni dalla società.

Fondata nel 1970 a Grumello del Monte da Diego Bertoli (padre di Mirko e Luca), che mantiene la carica di presidente onorario della società, Lampa è diventata uno dei player di riferimento nella produzione di accessori plastici e metallici per il mondo dell’alta moda, con un portafoglio prodotti estremamente diversificato che include borchie, bottoni, loghi, fibbie, bijoux, spille, generando nel 2018 un volume d’affari superiore a 16,5 milioni di euro.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.