Informazione Pubblicitaria

FORME News

L'evento

Forme 2019, gli organizzatori: “Vogliamo portare 100mila persone a Bergamo”

Il presidente Francesco Maroni: "Tra 5 anni sogniamo di poter dire che il nostro evento rappresenta il formaggio italiano"

Pensano in grande gli organizzatori di Forme 2019. E non potrebbe essere altrimenti, dopo i grandi numeri fatti registrare nelle prime tre edizioni che hanno attirato nella Bergamo alta migliaia di persone arrivate da tutta l’Italia (e non solo) per ammirare il meglio dei prodotti caseari della nostra provincia e del Belpaese.

“Per questa quarta edizione vogliamo portare a Bergamo almeno 100mila persone nei quattro giorni di manifestazione – annuncia Francesco Maroni, presidente di progetto Forme -. Oggi l’Italia casearia si presenta al mondo frammentata, oppure rappresentata solo da alcune eccellenze che riescono ad arrivare ovunque. Noi sogniamo tra cinque anni di essere qui a dire che Forme è il formaggio italiano”.

“I formaggi non rappresentano solo la grande qualità gastronomica della Lombardia, ma di tutta l’Italia – spiega il presidente della Regione Attilio Fontana -. Per questo la nostra istituzione è particolarmente felice di poter sostenere questa importante manifestazione”.

“In pochi anni Forme è diventata un’iniziativa di rango internazionale – commenta invece il primo cittadino Giorgio Gori -. Un evento così fa da traino alla candidatura di Bergamo a Città Creativa Unesco: la speranza è di vedere ancora più partecipazione di quella già magnifica dello scorso anno”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
Parmigiano Reggiano
Verso forme 2019
Anno 1997: quando il Parmigiano Reggiano trionfò ai World Cheese Awards
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI