BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Italia, la favola è finita: il muro regge 70 minuti, in semifinale va l’Olanda

Non è riuscita l'impresa alle Azzurre contro le campionesse d'Europa in carica: due colpi di testa condannano le ragazze di Milena Bertolini.

Più informazioni su

Due calci piazzati condannano l’Italia all’eliminazione dal mondiale di calcio femminile: in semifinale va la più esperta Olanda che ha ingranato piano piano e poi steso le Azzurre a metà secondo tempo, quando le forze hanno iniziato a mancare.

Decisive le rete di bomber Miedema al 70′ e di van der Gragt dieci minuti più tardi: la difesa italiana in questa edizione del mondiale ha subito gol solamente da palla da fermo.

Ancora titolare Valentina Giacinti, la bergamasca di Borgo di Terzo che è stata l’ultima ad alzare bandiera bianca: qualche minuto anche per Annamaria Serturini, 21enne di Gorno all’esordio assoluto nella competizione.

Per l’Italia il rammarico di non aver sfruttato alcune situazioni favorevoli nella prima metà del primo tempo, soprattutto con Bergamaschi: le “Oranje” hanno avuto pazienza e nella ripresa hanno iniziato a macinare il proprio gioco.

Da un calcio di punizione battuto magistralmente ecco il vantaggio (dopo una traversa clamorosa colpita dalla talentuosa van de Donk): Miedema prolunga di testa e batte Giuliani. L’Italia accusa il colpo e subisce il raddoppio in fotocopia: van der Gragt svetta più alto di tutte e infila la numero 1 azzurra.

In un finale confuso, le ragazze di Milena Bertolini non trovano forze e lucidità per provare una reazione: il loro mondiale si ferma ai quarti di finale ma le legittime lacrime a fine partite presto lasceranno lo spazio all’orgoglio per aver fatto la storia.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.