BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Goggia e Moioli, “Power of Bergamo”: fanno gol per Milano-Cortina 2026

Certo nella vittoria tricolore di Milano-Cortina per i Giochi invernali 2026 un gol decisivo l'hanno segnato non Al Bano e Romina, ma Goggia&Moioli

Loro hanno rispolverato gli Abba e la sindachessa di Stoccolma ha provato anche a cantare, per sensibilizzare la giuria. Ma stavolta Italia-Svezia è finita 47 a 34, “ai Mondiali di calcio vi abbiamo eliminato, qui avete vinto voi”, hanno riconosciuto sportivamente gli sconfitti.

E certo nella vittoria tricolore di Milano-Cortina per i Giochi invernali 2026 un gol decisivo l’hanno segnato non Al Bano e Romina, ma Goggia&Moioli, le ragazze terribili olimpioniche (portatrici di medaglia d’oro) che hanno fatto un vero e proprio show, prima di annunciare il video che ha sciorinato le bellezze dei cinque cerchi azzurri, dallo sky line di Milano alle Dolomiti, dalle gondole alle vongole, alla cucina e allo splendore dei monumenti, che pure non serviranno come trampolino per i saltatori ma hanno fatto gioco, anche loro, per il voto finale.

Ma, mentre gli svedesi hanno lasciato in frigo campioni come Ingemar Stenmark, il presidente del Coni Malagò, in coppia con Pancalli, ha messo in campo la freschezza e spontaneità delle nostre atlete. Se Arianna Fontana che vive in America ha potuto sfoggiare un inglese perfetto, Goggia&Moioli sono state efficaci e disinvolte nella lingua del Comitato Olimpico (Malagò ha parlato in spagnolo, francese e inglese, ma lui è il presidente…) come nello sketch sulle domande in bergamasco.

Come avete fatto a superare l’ansia, l’emozione di trovarvi davanti a una platea di giudici come per un esame di maturità? Sofia ha guardato l’amica Michela e ha risposto: “The power of Bergamo, siamo state brave, no?”. E poi, fuori dallo scherzo, Goggia ha spiegato: “Ci siamo preparate, eravamo più tese che prima di una gara però abbiamo cercato di mettere quel tocco di empatia in più, proprio vedendo anche la proposta svedese, che ci sembrava fin troppo seria. We are ready”. Un allenamento scrupoloso come prima di una gara per l’oro e, nell’attesa del verdetto: “Calma olimpica”, ha tagliato corto la Goggia. E in piena euforia: “Li abbiamo asfaltati”.

Hanno dovuto arrendersi, gli svedesi, proprio loro che avevano sottolineato: “Noi manteniamo le promesse”, lanciando una frecciata ai rivali. Ma Milano-Cortina ha saputo fare squadra, per una volta i politici hanno messo da parte le beghe e hanno giocato insieme, almeno quelli che servivano per centrare l’obiettivo. E poi il genio e la fantasia azzurri hanno battuto i ghiaccioli svedesi.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.