BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Si assegnano le Olimpiadi invernali 2026, Magoni: “Lombardia pronta per questo evento” video

Parla l'assessore regionale a Turismo, Marketing territoriale e Moda Lara Magoni: "Siamo ottimisti, possiamo vincere contro Stoccolma"

“Siamo positivi, dobbiamo esserlo: se ci sarà data questa opportunità sarà un’occasione di rilancio della nostra regione e non solo”. Lunedì 24 giugno il Comitato olimpico internazionale sceglierà a Losanna la sede dell’edizione 2026 delle Olimpiadi invernali. Milano-Cortina – che dovrà vincere le resistenze di Stoccolma – parte in vantaggio.

Lara Magoni Olimpiade

L’assessore regionale a Turismo, Marketing territoriale e Moda Lara Magoni non può che essere ottimista: “Aspettiamo il verdetto, ma siamo tutti ottimisti – spiega -. Dovessero esserci assegnate, le Olimpiadi porterebbero un indotto economico di 3 miliardi di euro. Noi come Regione siamo pronti, e in caso di vittoria abbiamo già preparato la nostra strategia che, ovviamente, riguarderà tutte le città, tutte le province e tutti i siti Unesco della Lombardia”.

Nel dossier presentato al Comitato olimpico gli organizzatori hanno parlato di un’Olimpiade sostenibile se organizzata da Milano-Cortina: “Sì – conferma Lara Magoni -, per questo si è deciso di coinvolgere non una sola città ma ben tre regioni come Lombardia, Veneto e Trentino: sfrutteremo più impianti senza stare a costruirne di nuovi, risparmiando soldi pubblici che saranno investiti per altro”.

“Regione Lombardia è pronta ad accogliere grandi eventi, come ha dimostrato nel 2015 quando ha gestito l’arrivo di 21 milioni di persone per Expo – continua l’assessore regionale -. Qui si parla di un evento diverso, che durerà una quindicina di giorni e non sei mesi, ma il grande sforzo che è stato fatto quattro anni fa con quell’indotto incredibile di turisti può e deve essere ripetuto. Io sono già al lavoro per questo, sperando che il Comitato olimpico ci dia ragione”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.