BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sara Loda rilancia: “Dimostreremo di che pasta è fatta la Zanetti Bergamo”

La schiacciatrice bergamasca ha un obiettivo: "Riportare entusiasmo a un ambiente deluso dalla passata stagione"

Sara Loda è pronta a scommettere di nuovo sulla Zanetti: “Sì, pronta, l’ho fatto l’anno scorso e ora sono ancora più convinta”.

La schiacciatrice bergamasca rilancia la sua avventura in maglia rossoblù, la sua maglia, e si prepara a compiere una nuova missione: riportare entusiasmo.

“Penso che le più deluse di tutti, alla fine della scorsa stagione, siano state proprio le giocatrici dopo essere partite con ottime aspettative. Penso che ora riportare entusiasmo sia la cosa più importante e fondamentale soprattutto per noi che scenderemo in campo. Ma in particolare a Bergamo, l’ambiente e i tifosi fanno la differenza, perciò sarà importantissimo e basilare riportare anche in loro la voglia di scendere in campo con noi”.

Cambierà ancora molto. Quanto conta una nuova piccola rivoluzione?
“Incide ma non è determinante. C’è una base confermata dallo scorso anno, ma il punto non è la squadra nuova, ma avere tutte lo stesso obiettivo e la stessa volontà”.

Che cosa salvi dello scorso anno?
“Penso che il gruppo di giocatrici costituisse una ottima squadra, il problema è stato che non siamo state squadra. Prese singolarmente, ci si poteva aspettare molto di più, ma non siamo riuscite a trovare il mix giusto. Insomma, non era tutto da buttare, purtroppo non si è però creata quell’alchimia che avrebbe portato buoni risultati”.

Conosci il nuovo coach?
“Personalmente no. So che Abbondanza ha fatto tanto bene in Italia e all’estero e mi hanno detto che fa lavorare tanto tutto il gruppo. E questo è buono. Mi aspetto buone cose”.

Che cosa ti senti di promettere ai tifosi?
“Garantisco che li faremo divertire. Dimostreremo chi è Bergamo e qual è lo spirito che le persone che giocano a Bergamo devono avere. L’obiettivo è fare in modo che tutte le giocatrici che vestiranno la maglia della Zanetti, anche quelle appena arrivate, ci mettano il cuore”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.