BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Sogno di una notte di mezza estate”: musica e solidarietà per Africa Tremila

Il concerto si terrà venerdì 21 giugno in Piazza Vecchia in Città Alta a Bergamo dalle 22

Proloco Bergamo e Teamitalia per Africa Tremila Onlus organizzano il concerto dal titolo “Sogno di una notte di mezza estate” nell’ambito della quinta edizione della Festa Europea della Musica di Bergamo, che si terrà venerdì 21 giugno in Piazza Vecchia in Città Alta.

La partecipazione è gratuita ad ingresso libero e senza obbligo di prenotazione.

Quest’anno la Festa Europea della musica sarà un’occasione per ricordare l’impegno di coloro che hanno voluto dedicare la loro vita al servizio degli altri.
Il concerto rappresenta, infatti, un omaggio musicale in ricordo degli angeli volontari di Africa Tremila Onlus scomparsi lo scorso 10 marzo nel disastro aereo di Addis Abeba, in Etiopia, mentre si recavano in Sud Sudan per completare un ospedale. Si tratta del presidente della onlus e medico Carlo Spini, della moglie infermiera Gabriella Viciani e del tesoriere Matteo Ravasio, ai quali verrà dedicata la nuova struttura ospedaliera di Juba, in Sud Sudan, con il nome di Three Angels Health Center.

“Africa Tremila è una piccola onlus bergamasca nata nel 1995 per aiutare una padre missionario in Ghana – spiega il presidente della onlus -, oggi siamo attivi in sette paesi africani e in Brasile, e realizziamo progetti umanitari alimentari, ospedali e scuole”.

“Sogno di una notte di mezza estate” si ispira alla magica notte del solstizio d’estate, in cui l’immaginario si confonde con il reale per dare inizio alla stagione della rinascita e della fecondità. Il significato dell’esibizione è in linea con la volontà di Africa Tremila di ripartire e rincorrere il sogno.

Nel concerto la musica lirica si incontrerà con la musica pop e jazz, in un’accattivante performance che riunirà il meglio del panorama musicale professionale e amatoriale. Un percorso narrativo che accosta il vecchio al nuovo, reinterpretando in chiave moderna brani italiani e internazionali del repertorio lirico, pop e jazz, fino ad alcune delle più belle melodie donizettiane.

Tante le donne presenti sul palcoscenico: un giovane coro femminile e le due protagoniste soliste, il soprano Silvia Lorenzi, coordinatrice artistica della performance, e la vocalist jazz Gabriella Mazza. Saranno accompagnate da Fabio Brignoli, alla tromba e flicorno, Paolo Manzolini alla chitarra, Giovanni Colombo al pianoforte e tastiera, Marco Gamba al basso e contrabbasso, Stefano Bertoli alla batteria e percussioni e Fabio Alberti, direttore de Gli Harmonici.
Quando la musica c’è ha una potenza tale da unire tutti in una sola serata all’insegna del bello, della solidarietà e della fratellanza.
Per Romina Russo di Africa Tremila: “Il sogno della onlus è quello di portare a termine i progetti del presidente venuto a mancare. Sentire la solidarietà e la vicinanza delle associazioni del territorio tramite un evento, aiuta a coltivare questo obiettivo”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.