BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Maturità, la prima prova vista dagli studenti: “Tracce prevedibili, preoccupa l’orale” foto video

I maturandi all'uscita da scuola dopo la prova di italiano: "Ci aspettavamo tracce sull'ambiente"

Più informazioni su

Si respira un clima di sorpresa, ma al tempo stesso di soddisfazione fra gli 8892 studenti bergamaschi che nella mattinata di mercoledì 19 giugno hanno affrontato la prima prova dell’esame di maturità.

Maturità 2019

Tesi, preoccupati per i possibili “scherzetti” provenienti dal Ministero dell’Istruzione, i giovani orobici si sono detti soddisfatti per le tracce trovate, fra le quali spicca quella riguardante Gino Bartali: “Vista la complessità delle simulazioni, ci aspettavamo che l’esame fosse più difficile – spiegano alcune ragazze dell’Istituto Tecnico Vittorio Emanuele II -. Speravamo che ci fosse una traccia sull’ambiente, ma siamo contente di come sia andato”.

Particolarmente apprezzati sono stati anche il brano tratto da “Il giorno della civetta” di Leonardo Sciascia e il tema d‘attualità riguardante l’uccisione del generale Carlo Dalla Chiesa, argomenti che hanno colpito gli studenti bergamaschi: “Mi aspettavo queste tipologie di tracce, anche se non ve n’era una propriamente di attualità – sottolinea Ismail del Liceo delle Scienze Umane Paolina Secco Suardo -. Nonostante tutto ho apprezzato la traccia A2 e ho puntato su quella”.

Maturità 2019

Dopo italiano gli studenti bergamaschi torneranno sui banchi nella mattinata di giovedì 20 giugno per la prova d’indirizzo che per la prima volta prevede due materie; una prova che spaventa solo in parte i candidati, maggiormente intimoriti dal nuovo colloquio orale: “La procedura per l’orale è stata abbastanza fumosa, per cui non sappiamo bene come funzionerà – conclude Caterina Panzetti (nella foto sopra, ndr) del Liceo Scientifico Filippo Lussana -. Sono un po’ preoccupata, ma al tempo stesso contenta di poter portare la mia esperienza di alternanza scuola-lavoro”.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.