BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bergamo Jazz Summer Edition: ecco la vera anima di Maria Pia De Vito

Una grande vocalità, dinamica, eclettica. La aspettiamo a Bergamo il prossimo dicembre per la presentazione di Bergamo Jazz Festival 2020

Si è conclusa la seconda edizione di Bergamo Jazz Festival, Summer Edition, curata da Roberto Valentino, addetto stampa della Fondazione Teatro Donizetti. Solito palco, quello del Lazzaretto, ma diversa compagnia. A regnare nella serata di martedì 19 giugno è stata Maria Pia De Vito, cantante, nuova direttrice artistica del Bergamo jazz, prima donna in Italia alla direzione di un festival di questa portata. La De Vito, si era già presentata al pubblico orobico, ma al Lazzaretto abbiamo visto la sua vera natura, quella di cantante e musicista. A presentare la stella partenopea sono stati Roberto Valentino, Giorgio Berta, presidente della Fondazione Teatro Donizetti e Nadia Ghisalberti, assessore alla cultura di Bergamo.

Il concerto, diviso in due parti, ha mostrato la doppia anima della cantante, quella legata all’amore per le proprie origini e per la lingua napoletana, e quella legata al nome di Joni Mitchell, cantautrice, poetessa, pittrice.

Sono il pianista gallese, Huw Warren, e lo storico chitarrista Ralph Towner ad accompagnare la De Vito nel momento di “Dialektos”, prima parte del concerto. Towner, nel fiore dei suoi settantanove anni, dimostra di avere ancora grande originalità nel suo approccio alla chitarra classico. Per questo momento in trio, la cantante ha attinto dal repertorio dell’abumo “Dialektos”, in cui prevalgono i caratteri partenopei miscelati agli stili della musica brasiliana.

Da tre a sei: la seconda parte “Around Joni” vede il raddoppiarsi della presenza in scena, tra cui il pianista Julian Oliver Mazzariello e Tino Tracanna al sax soprano. Con “A case of you” e “Amelia” la nuova direttrice artistica ha reso omaggio ad una delle cantautrici più importanti di tutti i tempi.

Una grande vocalità, dinamica, eclettica. È questa Maria Pia De Vito. La aspettiamo a Bergamo il prossimo dicembre per la presentazione di Bergamo Jazz Festival 2020.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.