Quantcast
Ats Bergamo incontra la Fondazione della Comunità Bergamasca - BergamoNews
Bergamo

Ats Bergamo incontra la Fondazione della Comunità Bergamasca

Massimo Giupponi: “Stanziamenti importanti per rispondere a bisogni reali”. Carlo Vimercati: “Collaborazione pluridecennale implementata nel tempo”.

È stata la Fondazione della Comunità Bergamasca a ospitare ieri il Collegio di Direzione di Ats Bergamo nell’ambito delle riunioni itineranti che portano i vertici dell’Agenzia di Tutela della Salute a incontrare enti, istituzioni e aziende del territorio.

“La collaborazione tra la nostra Fondazione della Comunità Bergamasca, la Conferenza dei Sindaci e Ats Bergamo è una partnership ormai consolidata da anni di cui andiamo estremamente fieri. Il lavoro di squadra è un elemento essenziale del nostro operare a servizio della comunità, non in sostituzione dell’ente pubblico, ma al suo fianco. L’unione delle forze e delle risorse economiche tra pubblico e privato in questi anni ci ha permesso di realizzare importanti interventi per contrastare le gravi marginalità, per concretizzare iniziative a sostegno della salute mentale e numerosi progetti in ambito sociale e socio-sanitario. Una relazione proficua per il territorio e significativa per entrambe le nostre realtà, che intendiamo non solo proseguire, ma rinsaldare sempre di più”, ha commentato il presidente Carlo Vimercati.

“Ats Bergamo, insieme al Consiglio di Rappresentanza dei Sindaci, da anni collabora con la Fondazione per realizzare bandi allo scopo di finanziare progettazioni nell’area sociale e socio-sanitaria – ha specificato Massimo Giupponi – Il vero valore aggiunto è che questi bandi mirano a governare le risorse disponibili convogliandole su aree che presentano particolari criticità, come la marginalità sociale e la salute mentale, o su progettualità che tentano di fornire risposte innovative a bisogni emergenti, come il bando legato ai Piani di Zona”.

Dal 2015 sono stati messi a disposizione del sistema sociale bergamasco 1 milione e mezzo di euro per progetti nell’area della marginalità e 2 milioni e 400 mila euro per i progetti di innovazione dei Piani di Zona degli Ambiti Territoriali. Per la salute mentale, che quest’anno ha il suo bando per il terzo anno consecutivo, sono stati messi a disposizione dal 2017 a oggi circa 400mila euro.

“Anche se tutte queste progettualità non rappresentano una risposta assoluta e risolutiva a problemi grandi come la povertà, l’esclusione sociale e la programmazione dei servizi sociali sono comunque molto apprezzabili perché indicano una strada possibile per affrontare problematiche complesse in modo sinergico ed integrato, a livello territoriale”, ha concluso Massimo Giupponi.

 

Nella foto da sinistra: Carlo Tersalvi (direttore sanitario Ats), Cristina Sarchi (direttore sociosanitario Ats), Massimo Giupponi (direttore generale Ats), Carlo Vimercati e Silvia Lanzani (presidente e vicepresidente Fondazione della Comunità Bergamasca), Paolo Cogliati (direttore Amministrativo Ats).

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
La Fondazione della Comunità Bergamasca e il progetto
Quattro riconfermati
Nuovo Cda per la Fondazione della Comunità Bergamasca
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI