BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il colonnello Storoni: “Rabbia e dispiacere per una tragedia che non trova giustificazioni” fotogallery

"Era una persona in gamba, dinamico, ben voluto dalla comunità e da tutti quanti. In questi anni, alla stazione radiomobile della compagnia di Zogno, ha raggiunto risultati estremamente positivi in servizio".

“Rabbia e dispiacere per una tragedia che non trova giustificazioni”. Questo il commento del colonnello Paolo Storoni, del Comando di Bergamo, presente, nella chiesa parrocchiale di Zogno, alla benedizione della salma dell’appuntato Emanuele Anzini, 41 anni, appartenente al nucleo Radiomobile della compagnia di Zogno e originario di Sulmona, in Abruzzo, investito nella notte tra domenica 16 e lunedì 17 giugno in via Padre Albisetti a Terno d’Isola.

carabinieri zogno

Una morte tragica, avvenuta a seguito di un investimento da parte di un’auto che non si è fermata al posto di blocco. L’appuntato Anzini è deceduto sul colpo, sbalzato sul parabrezza dell’auto e trascinato per diversi metri. Un uomo, residente a Sotto il Monte, stava tornando a casa quando, all’alt dei carabinieri, non si è fermato e ha travolto l’appuntato Anzini. Tornato subito dopo sul luogo dell’incidente, l’uomo è stato messo in stato di fermo dalla Polizia Stradale e portato nella mattinata di lunedì 17 in carcere a Bergamo. L’uomo è stato incriminato per omicidio stradale, guida in stato d’ebbrezza e alta velocità.

“Era una persona in gamba, dinamico, ben voluto dalla comunità e da tutti quanti. In questi anni, alla stazione radiomobile della compagnia di Zogno, ha raggiunto risultati estremamente positivi in servizio”.

I funerali si terranno a Sulmona, luogo d’origine di Anzini, dove abitano la moglie e la figlia Sara.

L’appuntato Emanuele Anzini verrà ricordato in una celebrazione che si terrà lunedì pomeriggio alle 18.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.