BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cani in spiaggia, il Tar sentenzia: “Non può essere vietato l’accesso”

Il Tar del Lazio ha ritenuto illegittima l'ordinanza del Comune di Latina che ha vietato la presenza degli amici a quattro zampe in spiaggia, anche se muniti di museruola e guinzaglio.

Più informazioni su

Vietare l’accesso dei cani in spiaggia è una scelta “irragionevole e illogica”: è una sentenza storica quella pronunciata dal Tar del Lazio contro la decisione del Comune di Latina che tramite ordinanza aveva vietato la presenza degli amici a quattro zampe in spiaggia, anche se dotati di museruola e guinzaglio.

Una decisione presa anche in considerazione delle “indicazioni regionali che attribuiscono ai Comuni il potere di individuare, in sede di predisposizione del Piano di utilizzo degli arenili, tratti di spiaggia da destinare all’accoglienza dei cani”.

A riprendere la questione è stata Ilaria Innocenti della LAV, la Lega anti vivisezione.

Secondo il Tribunale Amministrativo del Lazio il divieto assoluto di accedere alle spiagge inciderebbe anche sulla libertà dei proprietari e il Comune di Latina “avrebbe dovuto valutare la possibilità di perseguire le finalità pubbliche del decoro, dell’igiene e della sicurezza mediante regole alternative al divieto assoluto di frequentazione delle spiagge, ad esempio valutando se limitare l’accesso in determinati orari, o individuare aree adibite anche all’accesso degli animali, con l’individuazione delle aree viceversa interdette al loro accesso”.

Per chi era intenzionato a trascorrere le vacanze con il proprio animale domestico un bel sospiro di sollievo: a patto ovviamente che vengano rispettate le condizioni di convivenza con gli altri bagnanti.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.