BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Luigi, 14enne morto schiacciato tra i bus: autista condannato a 5 anni di carcere

Il pm Mancusi ne aveva chiesti 12. Assolta la Sab, che aveva versato un milione di euro alla famiglia della vittima

L’autista della Sab che lo scorso 24 settembre aveva travolto e ucciso il 14enne Luigi Zanoletti è stato condannato a 5 anni di reclusione. Lo studente era morto schiacciato tra due bus alla stazione di Gazzaniga. Nello scontro rimasero gravemente feriti altri due ragazzini di 14 e 16 anni.

La sentenza del giudice Massimiliano Magliacani del senegalese Aliou Gningue, 58enne, è arrivata venerdì 14 giugno nel corso del processo in abbreviato (con sconto di un terzo della pena). Le accuse sono omicidio stradale e lesioni. Il pubblico ministero Giancarlo Mancusi aveva chiesto 18 anni, portati a 12 con la riduzione di un terzo.

Assolta la Sab, che aveva presentato richiesta di patteggiamento e attraverso la propria assicurazione aveva già versato alla famiglia della vittima un milione di euro alla vittima e circa 600mila euro ai due feriti.

Prosciolti gli altri tre imputati, i dirigenti della società di autotrasporti Sab, Angelo Costa, Massimo Gandini e Moraldo Bosini, che erano accusati di cooperazione in omicidio colposo, per i quali il magistrato aveva chiesto il rinvio a giudizio.

Luigi, che frequentava il primo anno al liceo scientifico all’Isiss di Gazzaniga, era deceduto per un trauma addominale con choc emorragico e arresto cardiaco. I due feriti, P. M., 16 anni e S. B. di 14 anni, avevano avuto rispettivamente 130 e 90 giorni di prognosi.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.