Lavori allo stadio: "Prime due partite a Parma ma Champions forse a Bergamo" - BergamoNews
Nuova curva nord

Lavori allo stadio: “Prime due partite a Parma ma Champions forse a Bergamo” fotogallery video

A un mese dal via dei lavori, il direttore operativo nerazzurro Roberto Spagnolo ha fatto il punto della situazione

Procedono spediti i lavori allo stadio di Bergamo da parte dell’Atalanta. Il cantiere della nuova Curva Nord, inaugurato lo scorso sei maggio con la demolizione della vecchia struttura, va avanti senza intoppi e i tempi sulla tabella di marcia finora sono stati rispettati.

A un mese dal via, il direttore operativo nerazzurro Roberto Spagnolo ha fatto il punto della situazione: “Il lavoro è tanto ma siamo contenti perchè procede tutto come avevamo previsto – le sue parole – . Dopo la demolizione e la realizzazione delle fondamenta, da lunedì abbiamo iniziato a posare quella che diventerà la nuova curva. Dal primo luglio, poi, si partirà con la copertura”.

Tempi rispettati e termine previsto per il 29 settembre, come annunciato? “A oggi posso dire di sì, quella data dovrebbe essere quella in cui ultimeremo il tutto. Senza anticipi ma nemmeno ritardi. Le prime due partite di campionato non potranno essere disputate qui. Proprio stamattina abbiamo avuto il permesso dalla prefettura di Parma per trasferirci al Tardini“.

Capitolo Champions, con i tifosi che sperano di poterla vedere a Bergamo: possibile? “Ci stiamo provando. Non è facile. Abbiamo chiesto alla Uefa un appuntamento per visionare l’andamento dei lavori e presentare loro il progetto finale. Ci hanno risposto che entro questo mese saranno qui. Già questa è una cosa positiva. Però vedremo”.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it