Giovani e amore, se costruite rapporti sani è grazie ai vostri genitori - BergamoNews
Lo studio

Giovani e amore, se costruite rapporti sani è grazie ai vostri genitori

Lo studio americano intrapreso dai ricercatori delle università della Pennsylvania e del Nord Carolina Chapel Hill su mille adolescenti

Se da bambino hai avuto genitori comprensivi e affettuosi, che evitavano punizioni troppo severe e che si confrontavano con te prima di prendere una decisione, hai scarse probabilità di avere problemi a mantenere relazioni sentimentali in futuro.

Ad affermarlo è uno studio intrapreso dai ricercatori delle università della Pennsylvania e del Nord Carolina Chapel Hill. Per dimostrarlo, sono stati arruolati 974 adolescenti maschi e femmine, dodicenni, i quali sono stati regolarmente “esaminati” tramite questionari con domande dettagliate su loro stessi e sulla loro famiglia.

In particolare, per tre volte nel corso di 6 anni, ai ragazzi è stato chiesto di rispondere a domande sul clima familiare, sulle strategie educative dei genitori e sulle loro interazioni con gli adulti.

Quando i ragazzi hanno raggiunto i 20 anni, i ricercatori sono andati a vedere che tipo di relazioni sentimentali erano stati in grado di costruire. Quindi, ai giovani, è stato chiesto di riferire sui propri sentimenti per il partner, se sono stati in grado di risolvere insieme e in modo costruttivo eventuali problemi di relazione e se sono mai stati violenti, sia fisicamente che verbalmente, con il compagno o la compagna.

I risultati non hanno lasciato dubbi: quelli che qualche anno prima avevano riferito di vivere in un clima familiare disteso e positivo, erano gli stessi che a vent’anni avevano la maggiore capacità di risolvere problemi di coppia e di mantenere una relazione equilibrata e appagante.

In questo senso, come confermato da Mengya Xia, ricercatrice della Pennsylvania, il potere dell’esempio è molto importante: “La relazione familiare è la prima relazione intima della vita e applichi quello che impari in famiglia alle relazioni successive”.

Sicuramente è un dato che fa riflettere, cari genitori, sull’importanza di dialogare pacificamente con i figli, di ascoltarli e di renderli partecipi delle decisioni che prendete, in modo che possano anche loro imparare ad amare e soprattutto a relazionarsi in modo maturo ed efficace.

Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it