Bramani nuovo sindaco di Dalmine: "Trionfo che dedico alla mia famiglia" - BergamoNews
Dopo la vittoria

Bramani nuovo sindaco di Dalmine: “Trionfo che dedico alla mia famiglia” video

Alessio battuta per 165 voti: "Pronto a lavorare per tutti"

La dedica alla sua famiglia e alla sua squadra la vittoria che l’ha portato ad essere il nuovo sindaco di Dalmine. Francesco Bramani, dopo il testa a testa con Lorella Alessio che l’ha visto vincere di soli 165 voti, è stanco ma estremamente felice: “Sono contentissimo di questo risultato – commenta emozionato – . Ringrazio tutti i cittadini che mi hanno dato fiducia, tutti coloro che sono andati a votare”.

“È scontato dirlo – continua -, ma lo faccio ugualmente: non mi limiterò ad essere il sindaco di coloro che mi hanno votato, ma sono il sindaco di tutti, a prescindere dal voto. Un ringraziamento speciale va alla mia famiglia e a tutte le persone che mi sono state vicine, senza di loro non ce l’avrei mai fatta”.

“Mi aspettavo che lo scarto in termini di voti fosse così ridotto tra me e la mia avversaria, e fino alla fine non avevamo la certezza di chi avrebbe vinto. Il mio primo atto da sindaco – spiega ancora Bramani – sarà quello di venire in comune e conoscere tutti i dipendenti. Una volta nominata la giunta inizieremo subito a lavorare per dare concretezza al nostro programma elettorale”.

Lorella Alessio, sconfitta dopo cinque anni da sindaco, affida al suo profilo Facebook il primo commento dopo il ballottaggio: Complimenti a Francesco Bramani e alla sua squadra per la vittoria – scrive -. I cittadini di Dalmine hanno scelto di cambiare e, purtroppo, il Partito Democratico e i suoi alleati non sono stati capaci di intercettare e comprendere appieno le domande che arrivavano dai nostri concittadini”.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it