BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Campionati italiani juniores e promesse, oro per Lidia Barcella e Alessia Pavese foto

La 22enne di Villa di Serio si è imposta nei 10.000 metri marcia, mentre la portacolori dell'Atletica Brescia 1950 ha conquistato il titolo nella staffetta 4x100 metri promesse

Seconda giornata piena di titoli e soddisfazioni per l’atletica leggera bergamasca che ai Campionati Italiani juniores e promesse conquista cinque medaglie.

Ad aprire la mattinata sulla pista di Rieti sono state Lidia Barcella (Bracco Atletica Milano) e Beatrice Foresti (Atletica Bergamo 1959) che, con una doppietta tutta bergamasca, hanno monopolizzato la prova dei 10.000 metri promesse.

La 22enne di Villa di Serio, già tricolore sia nei 3.000 metri indoor promesse che nei 20 chilometri su strada, ha completato le proprie fatiche in 48’18″79, distanziando di oltre due minuti la portacolori della formazione cittadina e ottenendo la convocazione per gli Europei Under 23 in programma a Gavle il prossimo luglio.

Si tinge d’oro la competizione tricolore anche di Alessia Pavese che, assieme alle compagne di squadra dell’Atletica Brescia 1950 ha ottenuto il titolo nella staffetta 4×100 metri promesse.

La 20enne di Villa di Serio, in compagnia di Chiara Melon, Alessia Niotta e Gaia Pedreschi, ha fermato il cronometro in 45”65, migliorando di tre decimi la miglior prestazione italiana di categoria ottenuta dalla formazione bresciana a Firenze nel 2017.

In campo maschile bronzo per Gabriele Rossi Sabatini (Team Atletica Marche) nel lancio del disco promesse, capace di raggiungere la misura di 50,06 metri al quinto tentativo, e di Alain Cavagna (Atletica Valle Brembana) nei 5000 metri juniores, che con il tempo di 14’48”55 ha mancato per pochi centesimi il pass per la competizione europea.

In conclusione pizzico di sfortuna per Giovanni Crotti (Atletica Bergamo 1959) che, dopo aver cullato a lungo il sogno del podio, ha subito nel rettilineo finale la rimonta di Alessio Ferrara (Centro Atletica Piombino) e ha chiuso la gara al quarto posto in 1’49”99 davanti a Giovanni Filippi (U.S. Rogno); discorso simile anche nella gara femminile con Federica Cortesi (Atletica Valle Brembana) che ha concluso la propria prova in quinta posizione.

Quarto posto amaro anche Nicholas Nava (Atletica Bergamo 1959), fermatosi a quota 2.12 nella gara del salto in alto promesse vinta da Stefano Sottile (G.S. Fiamme Azzurre), in grado di strappare il pass per i Mondiali di Doha dopo aver superato al terzo tentativo l’asticella posta a 2.30, mentre acciuffa una quinta posizione nei 400 metri juniores Luca Pierani (Atletica Bergamo 1959) nei 400 metri juniores.

Foto Colombo/FIDAL

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.