BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Trovato morto l’escursionista disperso sul Monte Cereto fotogallery

Stefano Lamera, 33 anni, di Scanzorosciate, era disperso da giovedì sera. Lunedì i funerali

Più informazioni su

“Un ragazzo pieno di vita, con la testa sulle spalle”. Così gli amici ricordano Stefano Lamera, il 33enne di Scanzorosciate trovato morto nella mattinata di sabato 8 giugno in fondo a un canalone tra il Monte Cereto e il Purito. Del giovane escursionista non si avevano più notizie da quasi 48 ore.

Nella vita di tutti i giorni Lamera lavorava per la Nexive, azienda attiva nel settore delle spedizioni postali e del commercio elettronico. Era volontario della Croce Rossa e viveva a Scanzorosciate insieme ai genitori e al fratello minore. Il padre, Giorgio, molto conosciuto in paese, è medico di base.

Tra le passioni di Stefano Lamera, chi lo conosceva indica proprio la montagna. L’ultima volta aveva chiamato i carabinieri giovedì sera, dicendo di essere caduto in un dirupo e di trovarsi in grossa difficoltà, senza però fornire indicazioni esatte su dove si trovava. Poco dopo i contatti si erano interrotti.

I tecnici della VI Delegazione Orobica del Soccorso alpino, i Vigili del fuoco e la Protezione civile, avevano subito avviato le ricerche, proseguite anche di notte con l’ausilio dell’elicottero abilitato al sorvolo notturno. Era stato identificato anche un segnale luminoso, rilevato dai visori, ma le verifiche e la bonifica avevano permesso di accertare che non era legato alla presenza del disperso.

Una settantina gli uomini che hanno battuto in lungo e in largo aree molto impervie, caratterizzate da una vegetazione fitta, soprattutto nei pressi della valle dove passa la funivia che sale a Selvino. Sono state messe in atto calate nei canali principali della zona ritenuta primaria rispetto a quanto indicato dal 33enne, il cui corpo, scivolato per una quindicina di metri, è stato rinvenuto in mattinata e portato nella piazzola della Protezione civile ad Albino per il riconoscimento da parte dei famigliari.

I funerali si terranno lunedì alle 15,30 nella chiesa di Gavarno Vescovado (Scanzorosciate). La salma verrà poi accompagnata al cimitero di Martinengo dove si trova la tomba di famiglia.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.