BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Foppolo, ecco la nuova Giunta: “Il Comune si costituirà parte civile nel processo”

Il primo Consiglio comunale dell'era post-Berera

Più informazioni su

“Il comune è parte lesa, quindi si costituirà in parte civile nel processo che inizierà il prossimo 18 giugno”. Gloria Carletti, neosindaco di Foppolo, nel primo consiglio comunale di sabato 8 giugno traccia un cambio di passo per il Comune dell’Alta Valle Brembana, dopo le innumerevoli vicissitudine giudiziarie collezionate dall’amministrazione precedente.

“Vogliamo ripartire, abbiamo consapevolezza della situazione – spiega Carletti -. Il nostro comune è vulnerabile, per questo verificheremo il prima possibile il quadro economico e finanziario”.

Si respira aria di volontà di rinnovamento nel Consiglio comunale, convocato in primis per comunicare i membri della Giunta. Oltre al sindaco Carletti il vicesindaco e consigliere Alessandro Gherardi (ambiente e territorio) e Gustavo Enrico Cortesi (lavori pubblici e infrastrutture). Una giunta che come primo passo da compiere si pone la verifica dell’effettivo stato della situazione economico-finanziaria che, assicura il sindaco, “sarà affidato ad un revisore contabile indipendente, per decidere poi se dichiarare il dissesto o se la situazione potrà essere sostenibile”.

È una situazione pesante, con 5 milioni di disavanzo accertato e 3 ancora da certificare, dove tutti i passi necessari saranno presi in assoluta chiarezza nei confronti dei cittadini. In immediato la situazione riguarda proprio gli stessi uffici comunali, che possono lavorare grazie a due impiegate di una cooperativa, presenti una volta a settimana in comune. Una situazione tutta da decifrare, a partire dal 31 luglio, quando ci dovrà essere l’approvazione dell’assestamento generale e il controllo della salvaguardia degli equilibri di bilancio.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.