Scherma

Campionati Italiani, Andrea Cassarà conquista il quarto titolo individuale in carriera

Il direttore sportivo della Tenax Bergamasca Scherma si è imposto in finale per 15-14 sul campione del mondo in carica Alessio Foconi, ottenendo così il titolo nel fioretto maschile

Si aprono con una vittoria nella prova individuale i Campionati Italiani di scherma per Andrea Cassarà che, a distanza di tre anni, a Palermo è tornato a solcare il gradino più alto del podio nella specialità.

All’interno dello splendido scenario di Piazza Bellini il direttore sportivo della Tenax Bergamasca Scherma ha superato in finale per 15-14 il campione del mondo in carica Alessio Foconi in un match avvincente che ha permesso allo schermitore bresciano di ottenere il quarto titolo nazionale in carriera a distanza di 17 anni dal primo.

Dopo aver superato ai quarti di finale Valerio Aspromonte (Fiamme Gialle) per 15-7, il portacolori dei Carabinieri non ha arrestato la propria corsa e in semifinale si è imposto sul campione olimpico Daniele Garozzo (Fiamme Gialle) per 15-12, prima di sconfiggere nella finale dell’oro il ternano dell’Aeronautica Militare, già battuto poco più di un mese fa a San Pietroburgo in Coppa del Mondo.

“Vincere qui è magnifico, ho grandi ricordi in Sicilia – dichiara nel dopo gara Cassarà –. A Catania, infatti, divenni campione del mondo e posso senz’altro ribadire che con questa terra ho un feeling particolare”.

Si è fermata invece ai ottavi di finale l’avventura di Giacomo Gazzaniga (Polisportiva Scherma Bergamo nella spada maschile: l’atleta della Polisportiva Scherma Bergamo si è infatti dovuto arrendere per 15-14 ad Andrea Russo (Club Scherma Formia), vincitore a sorpresa del titolo italiano.

Dopo la vittoria nella prova individuale e del trofeo “Livio Di Rosa” messo in palio dal Circolo Scherma Mestre, la sfida Cassarà-Foconi si è ripetuta anche nella prova a squadre con i due schermitori che si sono affrontati nell’assalto valido per l’assegnazione della medaglia di bronzo: a spuntarla è stata ancora una volta l’atleta bresciano che con il Centro Sportivo Carabinieri si è imposto per 45-38.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI