BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Davide Astori Playground”, inaugurato a Betlemme un campo da calcio dedicato al calciatore bergamasco foto

La struttura, realizzata grazie al progetto "Assist for Peace" e alla collaborazione di Fiorentina e Cagliari, è stato inaugurato alla presenza dei genitori e dei fratelli dell'ex capitano della Fiorentina

Giocare a calcio in compagnia dei propri campioni: è questo il sogno di tutti gli appassionati di calcio, il sogno che da bambino cullava anche Davide Astori, il giovane calciatore bergamasco scomparso il 4 aprile 2018 poco prima del match con l’Udinese.

Un sogno che, a poco più di un anno di distanza, non si interrompe e prosegue attraverso “Davide Astori Playground”, il campetto da calcio a cinque inaugurato a Betlemme nella mattinata di venerdì 31 maggio.

La struttura, l’unica in città aperta tutto il giorno a chiunque, offrirà ai ragazzini dell’area un luogo dove potersi incontrare e portare la propria passione a due passi dalla Basilica della Natività, un luogo creato in poco più di due mesi dopo che sino al marzo scorso si presentava come una pietraia.

Realizzato grazie al progetto “Assist for Peace” in collaborazione con Fiorentina e Cagliari, il campo è stato inaugurato alla presenza dei genitori e dei fratelli del calciatore di San Pellegrino Terme e di diverse autorità fra le quali il sindaco di Betlemme Anton Salman, il console italiano a Gerusalemme Fabio Sokolovicz, il vicepresidente dei viola Gino Salica e il presidente della squadra gialloblu Tommaso Giulini che hanno ricordato con commozione l’ex capitano della formazione toscana: “Tutti sappiamo che persona straordinaria era Davide Astori, oltre a essere un grande professionista, aveva sempre una parola buona per tutti, pronto ad aiutare gli altri, a fare del bene. Oggi siamo tutti qui grazie a lui” spiega il presidente della formazione sarda alla Gazzetta dello Sport.

Grande emozione anche fra i calciatori presenti, fra i quali l’ex campione del mondo 1982 Giancarlo Antognoni, l’ex compagno di squadra di Davide Vitor Hugo e i capitani rispettivamente Fiorentina e Cagliari Federico Chiesa e Nicolò Barella, che dopo la cerimonia hanno preso parte a una partita con i numerosi ragazzi giunti per l’occasione: “Lui è sempre con noi, ma ricordarlo in questo campo è un’emozione grandissima”.

Immagini tratte dalla pagina Facebook Cagliari Calcio

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.