BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A Clusone cittadinanza onoraria per Percassi: “Dopo la Champions, un altro sogno” foto

La Sala Legrenzi era piena di gente: parenti del presidente, cittadini e numerosi tifosi atalantini

Una marea di applausi: così è stato accolto Antonio Percassi, presidente dell’Atalanta, in sala Legrenzi a Clusone per il conferimento della cittadinanza onoraria.

L’appuntamento era fissato per le 18 di venerdì 31 maggio: dopo aver portato il ritiro della mitica Atalanta a Clusone, ora, il presidente è anche cittadino onorario della città seriana.

“È la prima cittadinanza onoraria che consegno – racconta emozionato il sindaco, Paolo Olini -: mai avrei immaginato di essere qua a consegnare la cittadinanza onoraria ad un grande uomo come Antonio Percassi. Si tratta di una persona nata a Clusone e che frequentava il nostro oratorio, luogo di amicizia e condivisione; è il Presidente della terza squadra del campionato di Serie A. Contagioso è il suo sorriso quando dichiara che Clusone è il luogo migliore dove svolgere il ritiro estivo”.

Una decisione, quella di conferire la cittadinanza onoraria a Percassi, che unisce sia maggioranza che minoranza del consiglio comunale, così come spiega il consigliere di minoranza Francesco Moioli: “Apprezziamo questo gesto e voteremo a favore con un voto convinto per diversi motivi: il Presidente ha pubblicamente riconosciuto che Clusone è la città più bella del mondo; la sua storia personale è molto ricca, sia dal punto di vista sportivo visto che è il Presidente vincente della Dea, e sia da punto di vista imprenditoriale. Antonio Percassi, con la sua storia, può insegnare ai giovani che non c’è limite al sogno. La nostra città, dopo tutto questo, si aspettava un gesto concreto che non si è fatto attendere: Percassi ha scelto Clusone come sede per il ritiro estivo”.

La Sala Legrenzi era piena di gente: parenti del presidente, cittadini di Clusone e numerosi tifosi atalantini, tra cui l’onorevole Daniele Belotti.

I nerazzurri di Percassi, guidati da mister Giampiero Gasperini, svettano al terzo posto della Serie A e sono volati in Champions League. Il sogno dei sogni.

“Una settimana di sogni – afferma il Presidente Percassi -: siamo ancora tutti storditi perché non mi sembra vero quello che è successo domenica. E questa settimana si conclude con un altro sogno, che è questo: la mia cittadinanza onoraria a Clusone”.

Il Presidente Percassi scherza con i presenti e chiede: “Ma siete sicuri di questa mia cittadinanza onoraria? Chi fosse contrario lo dica”. (ride n.d.r).

Nel frattempo Clusone è pronto, pronto per accogliere a braccia aperte il ritiro nerazzurro: il campo è in perfette condizioni, la struttura polivalente è ultimata… si aspetta solo l’arrivo di Gasperini e company.

“Il mio sogno era di portare il ritiro a Clusone – conclude Percassi – e finché ci sono io, così sarà”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.